Seguici su

Cerca nel sito

Giulietta Rebeggiani, la piccola attrice di Fiumicino, candidata al Premio Fantastichini

Concorre come miglior attrice emergente per la sua impegnativa interpretazione in Favolacce, il film dei fratelli Fabio e Damiano D’innocenzo

Fiumicino – Favolacce è il film del 2020, un lavoro cinematografico importante che ha riscosso ottime critiche ed è stato premiato con l’Orso d’Argento per la sceneggiatura al Festival di Berlino, con ben cinque Nastri d’Argento tra cui miglior film e ancora il Globo d’Oro per la regia e la scenaggiatura.

Uscito prima on demand a maggio, a causa Covid19, e poi nelle sale cinematografiche il 15 giugno, oggi il film che ha tra gli attori Elio Germano, è sulle più importanti piattaforme di streaming e ancora raccoglie molti consensi tra il pubblico. Una favola nera ambientata nella malinconica e brutale periferia romana che racconta le vite di alcune famiglie apparentemente normali ma che nascondono spiacevoli realtà.

Una delle protagoniste del film è stata la piccola Giulietta Rebeggiani, 13 anni, della scuola Mtda – Music, Theater and Dance Academy , di Parco Leonardo (Fiumicino), già intevistata da Il Faro on line vedi link https://www.ilfaroonline.it/2020/03/14/favolacce-il-set-del-film-raccontato-da-giulietta-rebeggiani-giovane-attrice-di-fiumicino/325315/.

Un grande impegno psicologico per la piccola attrice che si è approcciata ad un importante contesto e il duro lavoro è stato ripagato con una grandiosa candidatura al premio Ennio Fantastichini; l’ 8 agosto 2020 nel castello medievale di Pantelleria, isola del cuore del famoso attore scomparso due anni fa e a cui è intitolato il premio, si terrà la premiazione del miglior attore emergente dell’anno, categoria per la quale è stato istituito il concept.

La madre di Gulietta, Manuela Mazzini, così commenta: “siamo veramente molto felici per questa opportunità, Favolacce è un film di grande spessore; sono orgogliosa di Giulietta, è un momento ed un passo per lei molto importante. Nonostante il film abbia una trama drammatica dai risvolti oscuri, sul set vi era sempre un’atmosfera gioviale, tanta attenzione verso i bambini che hanno legato molto tra loro; i registi Fabio e Damiano D’Innocenzo e la troupe tutta sono stati meravigliosi. Giulietta si è trovata benissimo”.

Ma la piccola attrice fiumicinese non è la sola in famiglia ad avere uno spiccato talento, infatti si può ben dire che sia sorella d’arte; anche Margherita Rebeggiani, più grande di pochi anni, ha davanti a sé una florida carriera nel mondo del cinema e del teatro.

Già premiata come miglior attrice al Cortinametraggio con uno di sei corti in concorso dal titolo “Settembre” e che sarà anche presentato anche al Giffoni Festival, Margherita ha in cantiere un prestigioso progetto: sarà una dei quattro protagonisti (Betta) di una serie Disney per teenagers tutta italiana, dal titolo “I cavalieri di Castelcorvo”, un mix di avventura e fantasy ambientato nei piccoli borghi laziali. La serie sarà presentata in anteprima in Italia nel corso del 2020 sul canale Disney+. Presto ne sentiremo un gran parlare.

In conclusione e in attesa di scoprire il verdetto del Premio Ennio Fantastichini facciamo un grande in bocca al lupo alle due talentuose sorelle Rebeggiani di Fiumicino per i loro grandiosi progetti futuri che rendono fiera l’intera cittadina.
Il Faro online – Clicca qui per leggere le notizie di Fiumicino