Seguici su

Cerca nel sito

Le Rubriche di Il Faro Online - Musica

“Profumi di Vita” è il nuovo album di Grossover, il giovane rapper di Pomezia

In un viaggio tra il Pop, il Rap, la Dancehall, il Reggaeton, l’R’n’B e la Trap, Grossover ha dimostrato di avere anche tante cose da dire

Musica – Uno dei rapper più giovani e più esperti del litorale romano, Grossover, ha finalmente rilasciato una novità lo scorso 18 luglio su tutti i Digital Store: l’Album “Profumi di Vita”.

Il pometino si era già messo in mostra in passato aprendo il live di Fabrizio Moro e Nek ad #OSTIASIAMONOI, nonché mandando addirittura la propria candidatura al Guinness World Records dopo aver realizzato 27 ore consecutive di improvvisazione in rima (reperibili in rete).

In un viaggio tra il Pop, il Rap, la Dancehall, il Reggaeton, l’R’n’B e la Trap, Grossover ha dimostrato di non avere soltanto un curriculum, ma anche tante cose da dire, come ad esempio “Alcuni trovano che un minuto di silenzio possa coprire le ore di urla di quel popolo, gente che di cultura ha lacune e crede che Isis e Islam siano uguali per 2 lettere in comune”, quartina che rimane impressa nel brano “Immigratitudine”, in collaborazione col rapper di Latina Skuba Libre, facente chiarezza sulla situazione riguardante l’immigrazione in Italia.

Grossover affronta anche il tema caldo del femminicidio spiegando che “Un uomo non può far di una donna una proprietà, e una vera donna sebbene tutto mai perderà la fiducia negli uomini per esseri disumani, che chiamandoli Maiali insulteremmo gli animali” nella canzone “Di più di quel che c’è”, che vanta un ritornello da vero cantante Pop e un Drop Elettronico che consente di non rendere alle orecchie degli ascoltatori tutto al quanto scontato.

Nonostante anche in passato l’artista sia stato molto vicino a sensibilizzare su tematiche sociali, Grossover dimostra di non essere solo questo: infatti non mancano il brano autocelebrativo “King dei Wordplay” in cui è presente, oltre a varie punchlines scomode, un extrabeat a 148 BPM, e un brano dalle sonorità estive, di cui è stato realizzato il videoclip, con la regia di Gabriele Il Fauno, “Caliente”.

Divertenti sono la citazione al romanzo di Giulia De Lellis “Le corna stanno bene su tutto. Ma io stavo meglio senza!” e l’uso del segnalatore acustico nel brano “Me ne sbatto il clacson”. Noi de “Il Faro” auguriamo le migliori fortune a Grossover e consigliamo a voi l’ascolto di “Profumi di Vita”, lasciandovi il videoclip di “Caliente”: https://youtu.be/Acyg9gAn8rI
Il Faro online – Clicca qui per leggere la Rubrica Musica