Seguici su

Cerca nel sito

“Notte di plenilunio alla Villa dei Quattro venti”, al Circeo la musica è tornata protagonista in sicurezza

Ingressi e uscite sono avvenuti nel pieno rispetto delle norme igieniche in vigore con utilizzo delle mascherine e distanziamento fisico

San Felice Circeo – La “Notte di plenilunio alla Villa dei Quattro Venti” è stata un successo, musicale e di rispetto delle norme anti-Covid. Il primo evento organizzato da Micromegas, azienda leader nel settore della comunicazione integrata, e il Comune di San Felice Circeo, uno dei più bei borghi più belli d’Italia, ha visto la partecipazione di moltissime persone che hanno assistito a un emozionate spettacolo musicale, presentato da Francesca Rasi, offerto da Andrea Casta, uno dei musicisti italiani più famosi al mondo, e dalla soprano Rossana Potenza, accompagnata dalla pianista Sabrina Trojse.

Nella splendida cornice della villa romana, gli spettatori si sono immersi in una atmosfera resa magica da uno straordinario plenilunio e dagli artisti che hanno dato vita a un alternarsi di cover e brani originali, dal pop alla dance elettronica, dai brani operistici a emozionanti omaggi a Ennio Morricone, fino alla chiusura con alcuni pezzi tratti da The Space Violin Project, Andrea Casta & Friends.

“Una serata di contaminazione musicale – commenta Andrea Casta. – Un violino (il mio), come si sente raramente in giro, unito all’omaggio lirico di Rossana. È fantastico tornare a far musica dal vivo in grandi spazi che possono ospitare in sicurezza il pubblico e con la splendida scenografia del mare del Circeo. Cosa volere di più?”

“Questa Villa dei Quattro Venti è una cornice meravigliosa – sottolinea Rossana Potenza – impreziosita da una bellissima notte di plenilunio. Sono emozionata perché abbiamo ripreso a fare musica e arte dopo un lungo periodo di silenzio che ha coinvolto il nostro settore. Esibirsi in una diretta web non è la stessa cosa, il contatto col pubblico è la magia più straordinaria.”

La magia del contatto col pubblico ha il volto tecnologico di un rigoroso protocollo antiCovid, varato da Micromegas: accredito su piattaforma telematica, conferma via mail, ricezione di un QR Code per poter accedere all’evento con posti assegnati singolarmente. Ingressi e uscite sono avvenuti nel pieno rispetto delle norme igieniche in vigore con utilizzo delle mascherine e distanziamento fisico.

“Abbiamo attuato tutte le misure previste dalle regolamentazioni nazionali e dalle disposizioni regionali – spiega Erminio Fragassa, titolare di Micromegas. – Il protocollo è stato efficace: la gente è entrata velocemente, è stata subito indirizzata al suo posto ed è uscita ordinatamente e in tempi brevissimi. Abbiamo dimostrato che le manifestazioni si possono svolgere con una buona cornice di pubblico e in sicurezza.”

“Dispiace non aver potuto ospitare più persone – aggiunge Giuseppe Schiboni, sindaco di San Felice Circeo – ma ci sono delle regole e vanno rispettate per la salute di tutti noi. Con Micromegas stiamo lavorando ad altri eventi, augurandoci che la situazione sanitaria volga a una normalizzazione e che si torni presto alla situazione pre-Covid.”

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di San Felice Circeo