Seguici su

Cerca nel sito

Ripascimento a Fregene, LeU: “E’ indispensabile una nuova strategia”

Il coordinamento Liberi e Uguali: "Il lavoro appena terminato ha messo in luce tutta la sua fragilità, collassando in meno di 24 ore"

Fiumicino – “L’ultima mareggiata ha messo ancora una volta in discussione la tipologia di intervento scelto per il ripascimento della costa. Stavolta parliamo di Fregene; il lavoro appena terminato ha messo in luce tutta la sua fragilità, collassando in meno di 24 ore e trascinando in mare gran parte della porzione ricostruita”. Ad affermarlo in un comunicato è il coordinamento LeU (Liberi e Uguali) di Fiumicino.

“Dei geo tubo invece…meglio non parlare nemmeno, – sottolinea il Coordinamento – ogni istallazione fatta è stata inutile. Le esperienze degli anni passati e gli insuccessi sembrano non aver forgiato la necessità di studi e metodi diversi, né tanto meno le proposte di intervento con studi e metodi scientifici sembrano abbiano convinto gli esperti della Regione Lazio e né delle altre Regioni italiane nel tentare nuove strade.

Si  vuole percorrere un sentiero già noto, come già nota è la fine che la sabbia fa ogni volta. Questo perché è impensabile voler andare a sostituire quello che le azioni delle correnti hanno già portato via in passato e soprattutto nello stesso punto e nei stessi tempi. Potremmo facilmente dire “lo avevamo detto” ma il nostro spirito è diverso e continueremo ad insistere per trovare la strada a sistemi integrati di difesa, che siano eco-compatibili ed eco-sostenibili come quello che da anni cerchiamo di portare all’attenzione degli addetti ai lavori”.

Una cosa ci rammarica e ci preoccupa – conclude LeU Fiumicino – ed è quella delle continue risorse economiche impegnate senza risolvere il problema. E’ arrivata l’ora che le Regioni si convincano che le strade percorse fino ad ora non sono quelle giuste, non lo diciamo per prosopopea, ma siamo attenti osservatori della storia e degli eventi. Continuare in Italia, un paese con un patrimonio di costa inestimabile, in una direzione infruttuosa e dannosa è una responsabilità che non siano disposti ad accettare e per questo ribadiamo la nostra posizione e chiediamo un’inversione di tendenza immediata”.
Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Fiumicino