Seguici su

Cerca nel sito

Sabaudia è Città: la cerimonia ufficiale per la presa d’atto del titolo onorifico foto

La massima carica dello Stato ha riconosciuto formalmente l’importanza storica, architettonica, culturale e artistica di Sabaudia.

Più informazioni su

Sabaudia – Una comunità raccolta intorno ai festeggiamenti per l’87° anno dalla posa della prima pietra, ha ufficialmente accolto il titolo di Città, in una piazza del Comune gremita di cittadini, ex sindaci, autorità civili, religiose, militari e di polizia.

Un’assegnazione importante sotto il profilo istituzionale attraverso la quale la massima carica dello Stato ha riconosciuto formalmente l’importanza storica, architettonica, culturale e artistica di Sabaudia.

Ieri sera la ratifica del titolo onorifico nell’ambito della seduta straordinaria del Consiglio comunale, alla quale ha partecipato anche Sua Eccellenza il Prefetto di Latina Maurizio Falco, alla sua prima uscita pubblica in provincia di Latina. Il Prefetto ha rivolto un sentito pensiero alla comunità di Sabaudia, rimarcando l’importanza di queste occasioni per tutta la cittadinanza e il ruolo della Prefettura quale elemento di congiunzione dell’intero territorio provinciale.

Il Consiglio comunale, introdotto dall’Inno nazionale e dall’Inno europeo eseguiti dalla Banda musicale del Comando Artiglieria Controaerei di Sabaudia, diretta dal Maresciallo Pasquale Casertano, si è chiuso con la cerimonia del cambio del Gonfalone e delle Bandiere, rinnovati con il nuovo logo che ora si fregia del titolo di Città.

A seguire, visto l’alto momento istituzionale, l’Amministrazione comunale ha consegnato riconoscimenti a quanti – Cittadini, Istituzioni, Chiese e Associazioni – hanno supportato la comunità nella vicenda delle scuole, dimostrando spirito di condivisione e piena collaborazione, al fine di consentire ai bambini e ragazzi coinvolti di frequentare le lezioni. Ad impreziosire il momento le esecuzioni dei brani, sempre da parte della Banda dell’Artiglieria, Ischia – Marcia Brillante del Maestro Michele Lufrano e Otto e mezzo, dall’omonimo film di Federico Fellini, del Maestro Nino Rota.

L’evento, dal titolo “Sabaudia, una comunità che cresce e diventa Città”, ha goduto del formale patrocinio del Presidente della Camera dei Deputati, Roberto Fico. Il sindaco Giada Gervasi e il Presidente del Consiglio Gianluca Bonetti, hanno ricevuto altresì i saluti del Presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati e del Ministro dell’Interno Luciana Lamorgese, oltre a quelli dell’Ente Parco Nazionale del Circeo e di altre autorità che hanno voluto condividere il traguardo raggiunto.

“Sono felice e onorata dell’importante riconoscimento attribuito alla città di Sabaudia dal presidente della Repubblica Italiana. Un’occasione particolare che abbiamo voluto condividere con tutta la cittadinanza in una ricorrenza altrettanto speciale: l’87° anno dalla posa della prima pietra. Il titolo onorifico rappresenta il percorso intrapreso dalla nostra comunità, che ha saputo con la sua essenza eterogenea e quello spirito innato di accoglienza, riscattarsi nel tempo spodestando il contesto malarico e paludoso originario” –  il commento del Sindaco Giada Gervasi, che unitamente al Presidente Bonetti, ringraziano quanti hanno partecipato alla cerimonia condividendo un obiettivo che la Città meritava di raggiungere.

Più informazioni su