Seguici su

Cerca nel sito

Anticiclone africano alla carica in settimana, ma anche insidie temporalesche previsioni

Meteo settimana Ferragosto

Più informazioni su

Meteo settimana Ferragosto

SITUAZIONE. Un’area di alta pressione si è impossessata delle latitudini mediterranee e di gran parte dell’Europa centrale, inglobando anche l’Italia e favorendo condizioni di prevalente stabilità sin da inizio settimana. A dar manforte all’anticiclone sono correnti calde in risalita dal Nord Africa che innalzano le temperature portandole su valori piuttosto elevasti, spesso superiori ai 35°C al Centro-Nord. Una configurazione simile si manterrà anche nel corso della settimana, seppur con alcune insidie. Queste saranno rappresentate dall’azione di una saccatura depressionaria in approfondimento dal Regno Unito verso Penisola Iberica e Golfo di Biscaglia, da cui si dipartiranno infiltrazioni di aria più umida che prenderanno di mira soprattutto l’arco alpino, dove si innescheranno alcuni temporali pomeridiani in locale sconfinamento alla Val Padana. Qualche rovescio di calore atteso inoltre su tratti dell’Appennino. Vediamo la previsione nel dettaglio:

METEO ITALIA MARTEDÌ. Al Nord inizialmente soleggiato, dal pomeriggio annuvolamenti in intensificazione su aree alpine ed appenniniche con qualche rovescio o temporale in locale sconfinamento serale alla pedemontana, specie piemontese. Altri sconfinamenti attesi in serata alla pianura veneta e a quella friulana, localmente nella notte fino alla costa adriatica più settentrionale. Al Centro giornata in prevalenza soleggiata o poco nuvolosa, salvo la consueta variabilità pomeridiana lungo l’Appennino associata a qualche rovescio o isolato temporale più probabile sul settore toscano, localmente anche sul Reatino. Al Sud in prevalenza soleggiato, ma dal pomeriggio sviluppo di cumuli sulla dorsale appenninica e sulle zone interne della Sicilia associati a qualche rovescio o temporale, più frequente sulla Sila, ma in esaurimento serale. Temperature in lieve aumento al Sud.

METEO ITALIA MERCOLEDÌ. Giornata simile a quella precedente con tempo inizialmente soleggiato, ma in giornata formazione di diffusi annuvolamenti cumuliformi su Alpi e Appennino che sfoceranno in rovesci e temporali di calore soprattutto sui rilievi del Nord, seppur qualche fenomeno interesserà anche la dorsale appenninica tra Abruzzo, Molise e Campania. Temperature in aumento al Centro-Sud e sulle isole.

TENDENZA FINO A VENERDÌ. L’invecchiamento dell’anticiclone all’altezza dell’Europa centrale e l’avvicinamento della saccatura iberica provocheranno una maggior instabilità su parte del Nord già a partire dalle primissime ore della giornata di giovedì, quando temporali e rovesci saranno già presenti su buona parte di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia, con fenomeni che in giornata si estenderanno al resto dell’arco alpino. Nulla di fatto invece al Centro-Sud, sotto l’egida dell’alta pressione africana, con sole prevalente e caldo in aumento. Anche la giornata di venerdì sembrerebbe essere caratterizzata da altri temporali sulle Alpi, specie diurni, e maggior stabilità altrove, in particolare al Centro-Sud, dove il caldo si intensificherebbe ulteriormente favorendo il raggiungimento di picchi di 40°C sul Tavoliere delle Puglie. Ma vista la distanza temporale l’evoluzione potrebbe subire modifiche e vi consigliamo quindi di rimanere aggiornati. Clicca qui per la tendenza per il weekend di Ferragosto.

Evoluzione meteo Lazio

MARTEDI’: Alta pressione ancora prevalente con cieli sereni al mattino, nel pomeriggio aumentano le nubi nelle zone interne associate a locali acquazzoni o temporali di calore, specie sui crinali appenninici e zone prospicienti; coinvolta parzialmente anche la Toscana sud-orientale e l’Umbria. Temperature stazionarie su valori pienamente estivi, massime sui 35-36°C nelle pianure interne; caleranno rispetto alle precedenti 24 ore nelle zone interne dove si manifesterà l’instabilità. Ventilazione a prevalente regime di brezza termica, con rinforzi pomeridiani su zone costiere. Mare poco mosso.

Commento del Previsore Lazio
L’anticiclone rimane ben presente sul Centro Nord della Penisola garantendo prevalenza di cieli assolati con massime in progressiva ascesa anche tra Toscana, Umbria e Lazio. Sull’Appennino si potranno innescare locali temporali di calore tra pomeriggio e la serata, mentre martedì non si esclude qualche fenomeno anche sulle zone interne, specie del medio-basso Lazio, per umide infiltrazioni instabili in quota. A seguire ancora tanto sole probabilmente fino a Ferragosto, pur con isolati temporali di calore sui rilievi. Caldo che si farà intenso e afoso, con massime anche oltre i 34-35°C sulle zone interne, qualche grado in meno lungo le coste ma qui con afa ulteriormente accentuata. Restate aggiornati comunque per seguire l’evoluzione.

Fonte: 3BMETEO

Più informazioni su