Seguici su

Cerca nel sito

Barlaam fa bis, record mondiale nei 100 stile libero: “Una sorpresa anche per me”

Il pluricampione mondiale ed europeo continua a scrivere pagine storiche del nuoto al Sette Colli in svolgimento fino a domani. Le sue parole sul sito ufficiale della Finp. I complimenti di Pancalli

Roma – Il nuoto paralimpico delle meraviglie. Simone Barlaam ha fatto bis al Sette Colli di Roma. Dopo il record mondiale registrato nei 50 dorso di ieri con il tempo di 27”81, nella seconda giornata di gare si è preso il primato iridato anche nei 100 stile libero e sempre nella categoria S9. Il crono della storia è di 53″56. 54 centesimi in meno rispetto al tempo che lo aveva portato sul tetto del mondo a Londra, lo scorso mese di settembre.

Insieme a Simone anche Antonio Fantin, Giulia Terzi e Arianna Talamona si confermano nella storia del nuoto paralimpico. L’atleta delle Fiamme Oro ha migliorato il record europeo con il tempo di 1’05″42 nella categoria S6 nei suoi 100 stile: Un ottimo record” scrive sulla sua pagina ufficiale di Instagram. La Terzi, tesserata per la Polha Varese, ha limato il record continentale nei 100 stile femminili con il tempo di 1’11″34 nella classe S7. Arianna ancora nei 100 stile libero ha ottenuto il primato italiano assoluto con 1’22”01: Come inizio niente male” scrive su Facebook la campionessa azzurra. Con lei Karim Gouda si è preso il record italiano per i Ragazzi S11 con il crono di 1’20”07.

Di seguito le congratulazioni agli atleti campioni del mondo da parte Luca Pancalli, presidente del Comitato Italiano Paralimpico (finp.it)

Ancora un fantastico record del mondo per Simone Barlaam che anche oggi – nel Trofeo Internazionale Sette Colli – ha scritto un pezzo di storia del nuoto paralimpico e dello sport italiano. Da Presidente del CIP e soprattutto da ex nuotatore non posso che esprimere le mie più vive congratulazioni a questo straordinario atleta che sta ridisegnando i confini di questa disciplina. Abbattere il muro dei 54 secondi nei 100 stile libero S9 è un’impresa incredibile. Continuando così Simone potrà regalare al nostro Paese altre grandi gioie”.

Voglio inoltre fare i complimenti agli altri nuotatori paralimpici che hanno dato vita a prove maiuscole. Penso in particolare ad Antonio Fantin che ha migliorato il record europeo dei 100 stile libero S6 e a Giulia Terzi, record europeo nei 100 stile libero S7. È una grande gioia vedere gli atleti paralimpici tornare a gareggiare con entusiasmo, forza e passione. Anche per questo voglio esprimere al Presidente della Finp Roberto Valori e a tutta la Federazione un sincero ringraziamento per il lavoro svolto in questi mesi difficili”. Ha concluso il Presidente del Cip.

(Il Faro online)(fotocopertina@AugustoBizzi)