Seguici su

Cerca nel sito

Regione Lazio, Lombardi (M5S): “Anche il Governo si muove dopo la nostra proposta di reintrodurre il medico scolastico”

La Consigliera: "Con un nostro ordine del giorno dello scorso 30 giugno abbiamo impegnato la Giunta regionale a reintrodurre i medici scolastici"

Regione Lazio – “Anche Agostino Miozzo, Coordinatore del comitato tecnico scientifico si è espresso a favore della reintroduzione della figura del medico scolastico, ritenendola una figura decisiva per la crescita del Paese che va ripristinata in ogni scuola.

Con un nostro ordine del giorno dello scorso 30 giugno abbiamo impegnato la Giunta regionale a reintrodurre i medici scolastici: e proprio per dare sostanza a questa importantissima misura, ho incontrato l’assessore regionale alla Sanità D’Amato per verificare come attuare al più presto la reintroduzione del medico scolastico in tutte le scuole del Lazio prevista dal nostro ordine del giorno.

Ma non solo: l’interlocuzione è continuata anche con i vertici del Governo nazionale per una prima verifica di fattibilità sia a livello economico, in termini di disponibilità di risorse finanziarie, sia a livello normativo. È emerso che ci sarebbero i presupposti per poter dare concretezza alla reintroduzione del medico scolastico, già per il prossimo anno scolastico.

Mi auguro che la reintroduzione del medico scolastico nel Lazio, da noi fortemente voluta, si realizzi in tutto il Paese, così come è avvenuto con la ricetta dematerializzata che abbiamo proposto e fatto approvare in Aula e che in seguito è stata estesa a tutta Italia con un provvedimento della Protezione civile: il medico scolastico rappresenterebbe così un nuovo tassello del sistema di sanità di prossimità che dobbiamo ripristinare velocemente, in modo da garantire in modo pieno e soddisfacente il diritto alla salute dei cittadini più preziosi: quella dei nostri figli, che a scuola, gettano le basi del futuro dell’Italia”. Lo dichiara in una nota Roberta Lombardi, capogruppo M5S in Regione Lazio.
Il Faro online – Clicca qui per leggere le notizie della Regione Lazio