Seguici su

Cerca nel sito

Top Volley Latina, Sottile vestirà la maglia numero 5: “Mi accompagna ormai da tutta la vita”

Un legame particolare tra lui e il numero scelto della maglia. La preparazione verso il prossimo campionato e le aspettative

Latina – Tecnica, grinta ed esperienza da vendere. Daniele Sottile è determinato e pronto a iniziare un’altra stagione in Superlega con la maglia della Top Volley Cisterna, per lui sarà l’undicesimo anno con il club pontino. «La preparazione sta andando bene e al preparazione sta andando bene, siamo carichi e determinati anche perché, come tutti del resto, abbiamo trascorso un periodo difficile e complicato e speriamo di averlo superato nel migliore dei modi – spiega il palleggiatore originario di Milazzo – Noi siamo pronti a dare il nostro contributo allo spettacolo del massimo campionato italiano sperando che anche i nostri tifosi possano seguirci da vicino».

Nella carriera di Sottile c’è stata anche molta Nazionale, un’avventura culminata con la vittoria della medaglia d’argento alle Olimpiadi di Rio, poi il bronzo all’Europeo 2015, l’argento in World League del 2001 e la Coppa del Mondo 2015. Con la Top Volley ‘Sicci’ ha giocato anche due finali di coppe europee, nel 2013 la finalissima di Cev Cup ad Ankara e l’anno successivo quella di Cev Challenge Cup a Istanbu.

«Il numero cinque sulla maglia mi accompagna da tutta la vita ed è legato a me e a mio fratello Angelo a cui ero legatissimo e lui ha sempre vestito questo stesso numero e così io ho seguito sempre la sua strada anche per questa sceltaracconta SottileChe campionato sarà? Mi aspetto una stagione divertente dove saremo molto competitivi e cercheremo di dare battaglia dalla prima all’ultima giornata contro qualsiasi avversario».

Daniele Sottile è anche uno dei testimonial del progetto etico nelle scuole #Accendiamoilrispetto che la Top Volley porta avanti insieme ad AbbVie e con il patrocinio del Ministero degli Interni, contro il bullismo, cyberbullismo e per un uso consapevole dell’energia che finora ha coinvolto oltre 10 mila studenti negli istituti della provincia di Latina, della regione Lazio (molti a Roma) e anche nel resto d’Italia con gli eventi di Padova, Ravenna, Perugia e Lamezia Terme.

(foto@PaolaLibralato)