Seguici su

Cerca nel sito

Riduzione Tari a Pomezia, M5S: “L’opposizione contraria alle tariffe deliberate”

M5S: "Approvati in consiglio comunale regolamento e tariffe Tari. L'opposizione si astiene sul regolamento addirittura contraria sulle tariffe"

Pomezia – “Approvati in consiglio comunale regolamento e tariffe Tari. L’opposizione si astiene sul regolamento addirittura contraria sulle tariffe”. Così in una nota il Movimento 5 Stelle di Pomezia.

“Nel regolamento sono state adottate misure urgenti a tutela delle utenze non domestiche – scrive il Movimento – soggette a sospensione forzata dell’attività per emergenza Covid-19 alle quali viene applica una riduzione del 100% della quota variabile della Tariffa Tari 2020. La medesima riduzione viene riconosciuta anche in favore delle strutture ricettive alberghiere ed extralberghiere, rimaste di fatto inattive durante il periodo di lockdown”.

“Abbiamo mantenuto le numerose riduzioni già promosse negli scorsi anni tra cui quella per le utenze domestiche che abbiano avviato il compostaggio dei propri scarti organici, quella per chi adotta un cane dal canile convenzionato col nostro Comune, o per chi lo sterilizza, per gli ultra 65enni soli o con coniuge (o convivente)”.

“Occorre ricordare che il movimento 5 stelle a Pomezia in pochi anni ha esteso la raccolta differenziata porta a porta in tutta la città, ha previsto l’introduzione della tariffa puntuale a partire dal 2021 e finalmente con i sacchi con codice a barre e mastelli che identificheranno i singoli utenti, verrà fatta pagare la tariffa in funzione di quanto il cittadino effettivamente conferisce, facendo pagare di piu’ a chi e’ meno virtuoso e facendo risparmiare chi si opera per ridurre la produzione dei rifiuti”.

“Non dimentichiamo – prosegue il 5 Stelle – che lo scorso mese Pomezia ha raggiunto il suo massimo risultato storico di raccolta differenziata con 73.6% e che nel 2019 la tariffa è diminuita del 5% grazie a un miglior controllo del piano economico finanziario e all’accertamento di utenze fantasma che non avevano dichiarato la superficie”.

“Per il 2020 manteniamo la stessa tariffa – conclude la maggioranza – ridotta dell’anno scorso dimostrando così che si può pagare meno se paghiamo tutti. Ancora una volta l’opposizione si astiene sul voto del regolamento e si esprime contraria alle tariffe deliberate. Ancora una volta nessun contributo fattivo ma solo comunicati stampa”.
Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Pomezia