Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Il dono del Papa per il Brasile martoriato dal Covid-19 foto

Il Pontefice dona diverse apparecchiature sanitarie agli ospedali dello Stato sudamericano per fronteggiare la pandemia da coronavirus

Città del Vaticano – “Papa Francesco incessantemente rivolge il suo accorato appello alla generosità e alla solidarietà verso quelle popolazioni e quei Paesi che maggiormente soffrono a causa dell’emergenza epidemiologica da Covid-19″. È quanto si legge in una nota diffusa dall’Elemosineria Apostolica e a firma dell’elemosiniere del Papa, il card. Konrad Krajewski.

“In questo senso anche l’Elemosineria Apostolica, per rendere concreti la vicinanza e l’affetto del Papa in questo momento di dura prova e difficoltà, si è mobilitata in diversi modi e su più fronti a cercare materiale sanitario ed apparecchiature elettromedicali da donare a molte strutture sanitarie che si trovano in situazioni di emergenza e di povertà a reperire i mezzi necessari per salvare e curare molte vite umane”.

“In questi giorni verranno spediti in Brasile 18 ventilatori Draeger  – prosegue – per terapia intensiva e 6 ecografi portatili Fuji, grazie al generoso impegno dell’Associazione Hope Onlus che, altamente specializzata in progetti umanitari sulla salute e sull’educazione, si è adoperata a reperire le apparecchiature medicali salvavita di alta tecnologia attraverso diversi donatori, alla procedura di trasporto e all’installazione nei singoli ospedali”.

“Una volta giunti in Brasile – conclude l’Elemosiniere -, tali dispositivi verranno consegnati e donati a quei nosocomi che la Nunziatura Apostolica ha indicato sul territorio nazionale perché questo gesto di solidarietà e carità cristiana possa aiutare davvero le persone più povere e bisognose”.

Il Faro online – Foto © Vatican Media