Seguici su

Cerca nel sito

Paura nel carcere di Civitavecchia: detenuto tenta di uccidere un poliziotto

L'agente di Polizia Penitenziaria si è salvato grazie all'intervento di un altro detenuto

Civitavecchia – Paura oggi, 21 agosto, nel carcere di Civitavecchia. Intorno alle 09,30, un detenuto ha aggredito inaspettatamente un membro della guardia carceraria, salvifico l’intervento di un secondo carcerato.

L’aggressore, durante l’ingresso alle docce, senza motivo ha attaccato un assistente capo della Polizia Penitenziaria, tentanto ripetutamente di soffocarlo, afferrandolo con entrambe le mani alla gola.

Grazie al tempestivo intervento di un altro detenuto, si è riuscito a bloccare l’uomo, che solo all’ora ha lasciato andare il poliziotto, permettendogli di azionare l’allarme anti-aggressione. Attualmente la guardia carceraria è in ospedale, sotto le cure dei medici.

Ancora una volta si evidenziano problemi e criticità nella gestione dei carcerati, che sempre più spesso si rivoltano contro  il personale operativo della struttura.

La Fns e la Cisl Lazio, oltre a ribadire che i detenuti aggressivi non possono rimanere nel carcere di Civitavecchia, chiedono maggior attenzione per la tutela del personale, affinché si possano scongiurare altri attacchi.
Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Civitavecchia