Seguici su

Cerca nel sito

Ardea, Centore invia un esposto al Prefetto: “Materiale tossico nella scuola Manzù” foto

Centore: "Il Sindaco non potrà dire 'Io non sapevo'"

Ardea – Il Consigliere comunale di Ardea Simone Centore del gruppo consiliare “Cambiamo” ha inviato un esposto al Prefetto per i rifiuti presenti nel giardino della scuola elementare “Giacomo Manzù”. (Clicca qui per leggere l’esposto)

La segnalazione dello scempio presente nel cortile della scuola è arrivata inizialmente da un cittadino del comune, attraverso un post su Facebook. La preoccupazione e la conseguente richiesta dell’attento cittadino che chiedeva ai consiglieri di presentare un’interrogazione al sindaco non è passata inosservata agli occhi di Simone Centore, che ha fatto propria la denuncia del residente poiché “ormai non c’è dialogo con la maggioranza, ho preferito agire direttamente con un esposto denuncia alle autorità” ha dichiarato a ilfaroonline.it il Consigliere di centro destra.

La denuncia in merito al “deposito di scarto di guaina bituminosa proveniente dalla demolizione di un terrazzo per sostituzione. Materiale tra l’altro oltre che infiammabile anche tossico nocivo che da anni che da anni sembra essere stato depositato nel giardino della scuola Giacomo Manzù sita nella Rocca di Ardea” si legge nel documento, è stata indirizzata al Prefetto di Roma, al Sindaco di Ardea, alla Asl Roma 6, ai vigili del fuoco di Pomezia, alla locale tenenza ed alla polizia municipale, e proprio il Comandante di quest’ultima Ten. Col Sergio Ierace, sembra aver dato disposizioni per una verifica.

Il Consigliere chiede alle autorità competenti di “provvedere a far rimuovere con urgenza tale deposito” e ancora “di accertare se per tale smaltimento è stato corrisposto alla ditta che ha eseguito i lavori un compenso in denaro, se sì agire di conseguenza”.

Inoltre, Centore ricorda al Sindaco di Ardea che “l’erba secca presente potrebbe facilmente generare un incendio con conseguenze inimmaginabili, cui si ritiene la S.V il primo responsabile dal momento della ricezione della presente denuncia”.
Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Ardea