Seguici su

Cerca nel sito

Covid-19, Silvio Berlusconi ricoverato al San Raffaele di Milano

Quadro clinico non desta preoccupazioni. Ricoverato a mezzanotte per controlli su alcuni sintomi

Milano – Silvio Berlusconi è stato ricoverato al San Raffaele di Milano per accertamenti dopo che è risultato positivo al coronavirus Il presidente Berlusconi, dopo la comparsa di alcuni sintomi, è stato ricoverato all’ospedale San Raffale di Milano a scopo precauzionale. Il quadro clinico non desta preoccupazioni.

Il ricovero è avvenuto attorno alla mezzanotte di ieri. A quanto si apprende, infatti, il leader di FI presenta alcuni sintomi legati al coronavirus che richiedono accertamenti. In isolamento domiciliare ad Arcore da mercoledì dopo essere risultato positivo al Covid-19 (leggi qui), il leader di Forza Italia ieri nel tardo pomeriggio è intervenuto telefonicamente a un convegno del partito a Genova spiegando di stare “abbastanza bene”, di non avere più febbre e dolori.

”Non ho più febbre, nè dolori, voglio rassicurare tutti che sto abbastanza bene“. Il Covid-19 è ”una malattia insidiosa che non ho mai sottovalutato”, ha affermato. “Mi è capitato anche questo, sto abbastanza bene, continuerò a lavorare. “Voglio rassicuravi tutti, sto abbastanza bene. Parteciperò in tutti i modi possibili alla campagna elettorale in corso”.

Qualche ora più tardi, però, è stato deciso il ricovero al San Raffaele. L’ex premier si trova in una stanza isolata del settore D, reparto Diamante dell’ospedale. Si tratta del reparto solventi della struttura, dove già in passato l’ex premier è stato ricoverato in diverse occasioni. Positivi anche i figli Luigi e Barbara e la nuova compagna Marta Fascina

(Il Faro online)