Seguici su

Cerca nel sito

Pedofilia, il Papa caccia un vescovo americano nominato a giugno

La diocesi di Rapid City, il 7 agosto scorso, ha ricevuto notifica di un’accusa contro padre Mulloy di abuso sessuale su un minore

Più informazioni su

Città del Vaticano – Papa Francesco ha accettato la rinuncia presentata dal Vescovo eletto di Duluth, negli Stati Uniti, il Reverendo Michel Mulloy. Lo rende noto il bollettino odierno della sala Stampa della Santa Sede. Padre Mulloy, 66 anni, era stato nominato il 19 giugno scorso. Precedentemente era stato amministratore diocesano di Rapid City dall’agosto 2019, guidando la diocesi mentre la sede del vescovo era vacante.

E proprio la diocesi di Rapid City, il 7 agosto scorso ha ricevuto notifica di un’accusa contro padre Mulloy di abuso sessuale su un minore all’inizio degli anni ’80. La diocesi non ha altre accuse di abusi sessuali che coinvolgono padre Mulloy in questo momento, si legge sulla stampa locale.

(Il Faro online)

Più informazioni su