Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Omicidio Vannini, Viola Giorgini davanti al giudice

Si terrà domani la nuova udienza del processo d’appello bis che vedrà protagonista, in qualità di testimone, l'ex fidanzata di Federico Ciontoli

Roma – Nella notte fra il 17 e il 18 maggio 2015 moriva, a soli vent’anni, Marco Vannini. E domani 9 settembre, a più cinque anni da quella drammatica notte, si terrà la nuova udienza del processo d’appello bis che vedrà protagonista, in qualità di testimone, Viola Giorgini, ex fidanzata di Federico Ciontoli.

Giorgini, presente in casa Ciontoli al momento dello svolgimento dei fatti, fu inizialmente accusata di omissione di soccorso, ma venne assolta già in primo grado.

Il processo d’appello bis è iniziato l’8 luglio scorso (leggi qui), dopo che il 7 febbraio 2020 la Corte di Cassazione ha annullato la sentenza d’appello che condannò Antonio Ciontoli a cinque anni di carcere per omicidio colposo, contro i quattordici per omicidio volontario decisi in primo grado.

(Il Faro online)