Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Slitta anche per gli istituti superiori di Gaeta “Caboto” e “Fermi” l’inizio dell’anno scolastico

Il sindaco Mitrano firma l'ordinanza e sposta l'inizio delle lezioni

Gaeta – Il sindaco di Gaeta ha emesso ordinanza di “Posticipo di inizio delle attività didattiche al 24 settembre”.
Una decisione che arriva a seguito di una serie di considerazioni tra le quali “l’emergenza internazionale di salute pubblica per l’epidemia da Covid-19, la delibera del Consiglio dei Ministri che ha dichiarato lo stato di emergenza sanitaria prorogata sino al 15 ottobre, l’ordinanza del ministro dell’Istruzione che nel premettere le perplessità delle Regioni circa la data di inizio dell’anno scolastico ha fissato l’avvio delle lezioni al 14 settembre”.

Tutte queste considerazioni insieme alla autonomia delle amministrazioni locali che possono “disporre il differimento dell’apertura dell’anno scolastico ove funzionale alla salvaguardia della salute dei docenti e degli alunni.

Tenendo conto anche – scrive il sindaco nel provvedimento – dell’incontro tenutosi in Prefettura il 10 settembre scorso, della richiesta di differimento dell’inizio delle lezioni avanzata dal dirigente scolastico dell’IISS ‘Caboto’ dell’IIS ‘Fermi’.

Ravvisate motivazioni oggettivamente rilevanti, prima tra tutte di fornire tutte le garanzie di sicurezza e di riduzione dei rischi di contagio da Covid-19 al personale e agli studenti degli istituti superiori, ordina al fine di permettere una riapertura della scuola in assoluta sicurezza, il differimento dell’inizio dell’attività didattica del ‘Caboto’ e del ‘Fermi’ al 24 settembre”.