Seguici su

Cerca nel sito

Farmacisti in Aiuto: insieme alle farmacie di Fiumicino per il “Fondo di Solidarietà”

Il presidente di Farmacisti in Aiuto Tullio Dariol: "Siamo orgogliosi delle tante persone che, con un piccolo gesto, decidono di sostenere il nostro progetto"

Con l’emergenza sanitaria ancora in corso, aiutare gli altri diventa sempre più una necessità. Farmacisti in Aiuto, tra i suoi tanti progetti, ha coinvolto alcune farmacie sul territorio di Fiumicino, come la Farmacia della Stazione a Maccarese e la Farmacia Spada di Fregene, in una raccolta fondi destinata ai più bisognosi.

In particolare, in queste farmacie è presente un salvadanaio dove vengono raccolti i soldi che la gente decide di donare in beneficenza. Tale denaro è destinato al progetto “Fondo di Solidarietà”, che ha l’obbiettivo di ripartire proprio dal territorio del Comune di Fiumicino per sostenere famiglie che si trovano in un momento di difficoltà: fare la spesa, sostenere le spese scolastiche di un figlio,  pagare una visita medica o dentistica sono piccoli, grandi, ostacoli della quotidianità che diventano fin troppo spesso “insormontabili”, fino a trasformarsi in una fonte di preoccupazione e di forte disagio nella sfera personale ma anche relazionale.

Con il “Fondo di Solidarietà” si cerca di dare una speranza per superare tutti questi ostacoli. Basta versare il proprio resto, o quanto si preferisce, negli appositi salvadanai posti nelle farmacie.

L’iniziativa vuole essere la risposta ad una crescente vulnerabilità sociale di alcuni cittadini del territorio in cui la nostra Onlus opera e si suddivide in tre sotto-progetti:

  • Spesa solidale – da destinare all’acquisto di beni di prima necessità e, genericamente, “fare la spesa” all’interno di supermercati convenzionati.
  • Scuola solidale – da destinare all’acquisto di materiale scolastico per studenti di tutti gli ordini e gradi, quali libri di testo, vocabolari, cancelleria, zaino, altro materiale necessario.
  • Ticket solidale – da destinare all’acquisto di voucher per effettuare visite mediche specialistiche o esami clinici urgenti presso presidi sanitari con cui abbiamo avviato un partenariato.

I volontari di Farmacisti in Aiuto si occuperanno di raccogliere le necessità dei potenziali beneficiari, valutare le richieste, acquistare il materiale e consegnarlo.

“Siamo orgogliosi delle tante persone che, con un piccolo gesto, decidono di sostenere il nostro progetto – dichiara Tullio Dariol, presidente di Farmacisti in Aiuto -.  Abbiamo tanti obiettivi futuri: vogliamo ampliare il numero di beneficiari, estendere  “Spesa Solidale”, “Ticket Solidale” e “Scuola Solidale” ad altri servizi, instaurare Partnership e convenzioni con realtà locali, istituzioni, imprese e non solo. Tutto questo per dare una speranza a chi ne ha più bisogno”.

In questo periodo riparte la campagna per il 5×1000, che consente ai contribuenti di destinare una parte delle imposte dell’Irpef a favore delle Onlus come Farmacisti in aiuto. In sede di dichiarazione dei redditi, basterà inserire il Codice Fiscale 97427160581 per contribuire in prima persona a realizzare molti progetti solidali.
Per avere ulteriori informazioni, contribuire o sostenere in altro modo i nostri progetti vi invitiamo a visitare il nostro sito www.farmacistiinaiuto.org, la nostra pagina Facebook /FarmacistiinaiutoOnlus , la nostra pagina sul quotidiano online “Il Faro” ,a contattarci via mail segreteria@farmacistiinaiuto.org oppure contattare la nostra segreteria al 346-4360567.
(Il Faro online)