Seguici su

Cerca nel sito

Marcell Jacobs 10.26 a Berlino nei 100, pronto per il Golden Gala

Ci sarà anche l’atleta delle Fiamme Oro al Golden Gala. L'attuale leader italiano stagionale nella distanza regina registra una buona prova in Germania

Berlino – Terzo posto di Marcell Jacobs nei 100 metri di Berlino. Al meeting ISTAF l’azzurro chiude in 10.26 (+0.4) alle spalle dell’ivoriano Arthur Cissé, scattato subito davanti per imporsi nettamente in 10.10, e del tedesco Deniz Almas, che in 10.25 resiste per un solo centesimo al tentativo di rientro del campione tricolore, in rimonta dopo un’incertezza nella fase di avvio.

Il 25enne delle Fiamme Oro, che è il leader italiano stagionale con 10.10, ritroverà entrambi gli avversari al Golden Gala di giovedì sera, allo stadio Olimpico di Roma. Di nuovo protagonista Karsten Warholm nei 400 ostacoli. Il norvegese è ancora straripante in 47.08, terzo tempo in carriera a un paio di settimane dal 46.87 di Stoccolma con cui ha fatto tremare il record del mondo (46.78 di Kevin Young nel lontano ’92). E il vichingo è uno dei più attesi al Golden Gala come il fenomeno svedese dell’asta Armand Duplantis, 5,91 dopo due errori, prima di provare i 6,15 senza successo. Sulla pedana del triplo a Berlino quinta posizione con 16,54 (-0.4) per Tobia Bocchi (Carabinieri) nella gara vinta all’ultimo turno dal big statunitense Christian Taylor che incrementa la sua migliore prestazione mondiale dell’anno saltando 17,57 (-0.8).

Nei 3000 siepi femminili 9:57.24 di Martina Merlo (Aeronautica), quindicesima, con il successo alla keniana Hyvin Kiyeng (9:06.14) che balza in cima alle liste stagionali. World lead anche per la scozzese Laura Muir con 3:57.40 nei 1500 metri, davanti all’altra britannica Laura Weightman (4:00.09) e al record continentale dell’australiana Jessica Hull (4:00.42). Nel disco sconfitta per lo svedese campione mondiale Daniel Stahl (65,89) battuto dall’ex iridato lituano Andrius Gudzius (66,72).

Jacobs verso il Golden Gala

Per la quindicesima volta negli ultimi due mesi, tra batterie e finali, Marcell Jacobs prende il via in una gara sui 100 metri. Una stagione che ha visto il culmine tra il 10.10 di Trieste e il 10.11 di Turku, nella prima metà di agosto. Ma il poliziotto bresciano ha ancora voglia di misurarsi con alcuni dei migliori sprinter in circolazione. Sulla pista blu dell’Olympiastadion perde un paio di appoggi subito dopo la partenza e quindi deve inseguire i due atleti alla sua sinistra, l’ivoriano Arthur Cissé (uomo da 9.93 nella scorsa estate) e il tedesco Deniz Almas (leader europeo dell’anno con 10.08 davanti all’azzurro che è secondo nelle graduatorie). Poi Jacobs si rimette in carreggiata, recuperando una buona azione di corsa: imprendibile Cissé (10.10), quasi raggiunto Almas (10.25), alla fine è terzo in 10.26 (+0.4). Tutti e tre saranno di nuovo in gara all’Olimpico di Roma, nel Golden Gala di giovedì 17 settembre, insieme tra gli altri al recordman italiano Filippo Tortu.

(fonte@fidal.it)