Seguici su

Cerca nel sito

Ponza, Villa delle Tortore pronta per il restyling

L'idea è di trasformare la villa in un laboratorio di ricerca e formazione su sicurezza alimentare, economia circolare e risanamento globale

Ponza – Villa delle Tortore, a Ponza, è pronta per il restyling: in questo luogo, abbandonato per anni (la proprietà è della Regione Lazio che l’acquisto per circa 2,8 milioni) sorgerà un centro di formazione e ricerca. 

La Regione, lo ricordiamo, acquistò quest’immobile circa una decina di anni fa, quando a guidarla vi era Francesco Storace, anche se il passaggio di proprietà divenne effettivo soltanto qualche anno più tardi, quando ormai era governatore Piero Marrazzo. Attualmente, però, la struttura, che risale agli anni “70, è in stato di totale abbandono, addirittura è stata anche preda di alcuni atti vandalici.

Il primo progetto di rilancio non si è mai concretizzato, continuando a lasciare la villa all’incuria del tempo e di qualche incivile. Fino ad ora. Il governatore Zingaretti, infatti, ha deciso di firmare un protocollo di intesa con il Comune di Ponza. Un protocollo che spinge verso la valorizzazione e il rilancio della struttura.

L’idea, sviluppata dall’associazione Prospettive Mediterranee (in collaborazione con il Municipio l’Unione per il Mediterraneo, la Fondazione Euro-Ride e la Comunità Arcipelago Pontino) è quella di usare l’investimento (per un totale di 3 milioni) per trasformare la villa, situata a Campo Inglese, in un laboratorio di ricerca e formazione su sicurezza alimentare, economia circolare e risanamento globale. 

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Ponza