Seguici su

Cerca nel sito

Settevene Palo, la promessa di Città Metropolitana: riapertura a fine ottobre foto

E' stato effettuato il sopralluogo sulla Settevene Palo per verificare lo stato  dei lavori che interessano questa importante arteria stradale

Mercoledì mattina, 16 settembre 2020, è stato effettuato il sopralluogo sulla Settevene Palo per verificare lo stato  dei lavori che interessano questa importante arteria stradale.

Il vice sindaco della Città Metropolitana di Roma, Teresa Zotta, invitata dal sindaco di Cerveteri Alessio Pascucci, ha voluto costatare assieme agli uffici del dipartimento Viabilità il proseguimento dei lavori.

Con i Consiglieri delegati di CM Carlo Caldironi e Marco Tellaroli e il consigliere metropolitano Federico Ascani, i tecnici del Dipartimento Viabilità si è verificato il superamento degli ostacoli burocratici indipendenti dall’Ente metropolitano, che porteranno al completamento dei lavori a fine ottobre.

“Stiamo finalmente risolvendo un problema che si protraeva da anni – dichiara Teresa Zotta – . Entro ottobre i lavori saranno ultimati e finalmente residenti e pendolari potranno viaggiare in tutta sicurezza su un’arteria stradale importante. Siamo riusciti grazie alla sinergia con la Prefettura di Roma e la Sovrintendenza a risolvere problemi annosi che rallentavano l’inizio dei lavori.

Abbiamo avuto molti contrattempi, dovuti anche ad una nuova frana che si è formata durante l’esecuzione dei lavori, risolta grazie al lavoro dei nostri uffici tecnici. Abbiamo investito 1 milione e 200 mila euro per migliorare la viabilità di un quadrante importante del nostro territorio metropolitano”.

“Sono anni che questa strada, cruciale per i collegamenti con l’area del Lago e indispensabile per il raggiungimento dell’Ospedale di Bracciano ha subito ingenti danni,  – commenta Alessio Pascucci – gravi a tal punto da comportarne una definitiva chiusura.

Questa situazione, come ho ribadito più volte, non era più sostenibile. Abbiamo lottato molto perché si intervenisse. Finalmente a giugno sono partiti i lavori e oggi ci è stata comunicata una data di riapertura. Tra poco potremmo riconsegnare una strada così importante ai nostri cittadini. Continueremo a lavorare perché tutto proceda come concordato”.