Seguici su

Cerca nel sito

Fiumicino, le associazioni festeggiano l’Imperatore Traiano a 1967 anni dalla nascita

Acis: "Ricordiamo un grande generale che portò l'Impero Romano alla sua massima espansione territoriale"

Fiumicino – Una delegazione dell’associazione Acis ha ricordato l’Imperatore Traiano nell’anniversario della sua nascita, presenziando a un evento presso svoltosi tra i Porti Imperiali di Claudio e Traiano e all’Oasi di Porto presente a via Portuense.

I soci dell’Acis, sotto la guida esperta di Paolo Calicchio, studioso di storia romana e archeologia, hanno prima visitato l’area del Parco Archeologico, apprezzando e riscoprendo la bellezza storica del portico di Claudio, i magazzini traianei e severiani. Successivamente la visita si è spostata presso l’area privata dell’Oasi di Porto, con la sua incantevole bellezza naturale, insieme con il meraviglioso panorama del lago esagonale e della sua ricca vegetazione e fauna.

Presso l’incantevole “Casina delle anatre” l’Associazione ha voluto simbolicamente festeggiare l’Imperatore Traiano, nato ad Italica, nella Spagna Betica, il 18 settembre del 53 d.C., attraverso una piccola degustazione di dolci tipici della storia romana, tra cui il Libum e il Savillum, tipica torta al formaggio salata.

L’Acis, storica associazione trentennale del Comune di Fiumicino impegnata nei settori della cultura, valorizzazione ambientale e archeologica, volontariato e cinema, nel contesto della visita ha ribadito il suo impegno, affinché sia nel tempo istituzionalizzata tale giornata di festeggiamenti, ricordando l’Optimus Princeps quale fondatore della Città, derivante dal flumen Micinum e dalla grandiosa costruzione del porto esagonale. Nel contesto della visita Paolo Calicchio ha ricordato il grande generale, conquistare, amministratore e urbanista di grandi opere, il quale riuscì a portare l’impero romano alla sua massima estensione territoriale. Si è anche parlato della filantropia dell’Imperatore e delle sue riforme economiche, tra cui gli “Alimenta Italiae” una prima forma di welfare dedita al sostentamento degli orfani dei soldati e dei giovani bisognosi.

L’Associazione ringrazia la famiglia Sforza Cesarini per la speciale accoglienza riservata ai visitatori dell’Oasi, sempre ben curata e egregiamente manutenuta e la direzione del Parco Archeologico di Ostia Antica.

A causa delle necessarie misure prevenzione sanitaria l’Associazione non ha potuto estendere l’invito alla cittadinanza, che sicuramente sarà protagonista per i festeggiamenti del prossimo anno con diverse iniziative culturali, storiche e sociali, al fine di ricordare sempre l’immensa grandezza dell’Imperatore Traiano.