Seguici su

Cerca nel sito

Tari a San Felice Circeo: riduzione del 40% per utenze non domestiche

La riduzione del 40% volta a sostenere i professionisti e l'imprenditoria locale.

San Felice Circeo – Al fine di sostenere i professionisti e l’imprenditoria locale, il Comune di San Felice Circeo ha deciso la riduzione del 40% la Tari, sia per la parte fissa che per la parte variabile, per le utenze non domestiche.

“Durante il lockdown  e nel massimo picco di affluenza turistica al Circeo – commenta Giuseppe Schiboni – ci siamo adoperati con successo per evitare che il Covid 19 si diffondesse nel nostro territorio. Ora, dobbiamo  curare le ferite causate dalla crisi economica che ha colpito in particolar modo le attività commerciali.”

“Si tratta – spiega Monia di Cosimo, consigliere con delega ai lavori pubblici – di una soluzione fondamentale per ridurre la pressione fiscale, aiutando tutte quelle attività economiche che sono state chiuse durante il lockdown e che hanno registrato una forte riduzione dei loro fatturati. Bisogna difendere le attività del Circeo e salvaguardare i posti di lavoro che danno da vivere a moltissime famiglie.”

La riduzione riguarda le utenze non domestiche chiuse per legge durante il lockdown e poi riaperte, quelle ancora soggette a chiusura e quelle che hanno scelto volontariamente di tenere abbassate le saracinesche: per queste ragioni, non hanno prodotto rifiuti o lo hanno fatto in quantità minore rispetto agli anni passati.

“Abbiamo previsto – spiega la dottoressa Di Cosimo – un taglio alle spese comunali per garantire la copertura delle mancate entrate dovute alla riduzione della Tari. Trovare i fondi è stata un’operazione complessa ma era necessaria per andare incontro alle necessità della nostra comunità, in difficoltà a seguito dell’emergenza Covid.”

Ecco l’elenco delle utenze non domestiche che potranno usufruire della riduzione:  musei, biblioteche, scuole, associazioni, luoghi di culto;  cinematografi e teatri; autorimesse e magazzini senza alcuna vendita diretta; campeggi, distributori carburanti, impianti sportivi; stabilimenti balneari; esposizioni, autosaloni ; alberghi con ristorazione; alberghi senza ristorazione; uffici, agenzie, studi professionali; negozi abbigliamento, calzature, libreria, cartoleria; negozi particolari quali filatelia, tende e tessuti; banchi di mercato beni durevoli; attività artigianali tipo botteghe: parrucchiere, barbiere, estetista; attività artigianali tipo botteghe: falegname, idraulico, fabbro, elettricista;  carrozzeria, autofficina, elettrauto; attività industriali con capannoni di produzione;  attività artigianali di produzione beni specifici; ristoranti, trattorie, osterie, pizzerie, pub; mense, birrerie, amburgherie; bar, caffe`, pasticceria; ortofrutta, pescherie, fiori e piante, pizza al taglio; ipermercati di generi misti; banchi di mercato genere alimentari;  discoteche, night club.

l Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di San Felice Circeo
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di San Felice Circeo