Seguici su

Cerca nel sito

Covid, 7 i nuovi positivi in provincia di Latina. 23 i casi a Formia dopo due giorni di test

L’Asl raccomanda a “tutti coloro che ritengono di aver avuto contatti con luoghi in cui si concentra il focolaio di Formia a recarsi al Drive-in per il tampone rapido"

La direzione generale dell’Azienda sanitaria di Latina rende, come di consueto noto, il numero dei positivi nel capoluogo pontino e in provincia rispetto alla giornata di ieri. Sono sette i nuovi casi, tutti trattati a domicilio e distribuiti due nel Comune di Gaeta, uno a Fondi, due a Sabaudia, uno a Cisterna di Latina e uno a Itri.

Mentre da Formia arrivano notizie direttamente dai social. Il sindaco di Formia, Paola Villa , la quale ha chiesto e ottenuto che L’Asl di Latina attivasse un drive-in provvisorio nell’area mercato della sua cittadina, ha fatto sapere solo pochi minuti fa che “da questa mattina sono stati eseguiti 580 test dei quali sette sono risultati positivi, tre dei quali residenti a Formia. Tutti legali al link dell’attività ittica di Formia”.

Il primo cittadino fa sapere anche che “sono 23 in totale i positivi a Formia in seguito a tutti i tamponi effettuati sia a domicilio sia nei due drive-in organizzati a Formia il 16 e il 18 settembre scorso”.

Dal canto suo l’Asl si raccomanda con “tutti coloro che ritengono di aver avuto contatti con luoghi in cui si concentra il focolaio di Formia a recarsi al Drive-in per il tampone rapido, l’accesso è spontaneo e non richiede prescrizione medica”. Siccome i test verranno effettuati ancora nella giornata di oggi e domani a Formia l’Azienda sanitaria invita a “distribuirsi nelle giornate programmate al fine di evitare lunghe attese. Si invitano tutti i cittadini di Formia a indossare le mascherine anche nelle ore diurne e a rispettare rigorosamente le disposizioni in materia di prevenzione”.

Come di consueto restano le raccomandazioni in merito al rispetto delle regole anti-Covid in ordine al “divieto di assembramento, alla mobilità delle persone, al frequente e corretto lavaggio delle mani, all’utilizzo delle mascherine e al rispetto delle distanze minime di sicurezza. Inoltre ci raccomandiamo di restare in isolamento fiduciario nella propria abitazione o dimora in attesa dell’esito del tampone”.