Seguici su

Cerca nel sito

Stefano Costa: “A Fiumicino la democrazia è in pericolo”

Il capogruppo di FdI: "È ormai evidente che alla nostra amministrazione a trazione Pd di democratico è rimasto solo il nome"

Fiumicino – “I fatti accaduti questa settimana, riguardanti la politica locale, con il rientro a scuola, rappresentano uno dei livelli più bassi da quando siamo diventati Comune autonomo. È ormai evidente che alla nostra amministrazione a trazione Pd di democratico è rimasto solo il nome”.

E’ quanto afferma in una nota il capogruppo di Fratelli d’Italia Fiumicino, Stefano Costa, aggiungendo: “La tendenza, ormai, è quella di mettere il bavaglio ai rappresentanti dell’opposizione, democraticamente eletti per rappresentare i cittadini, come già capitatomi durante l’ultimo Consiglio comunale e a tutti coloro che non condividono il loro modo di governare, eludendo come non mai il confronto civile in aula e spostandolo, se possibile, in un aula di tribunale.

Questo atteggiamento fa pensare che il nostro Sindaco si stia erigendo a dittatore – conclude Costa in un feroce attacco politico sulla gestione della cosa pubblica -, considerando Fiumicino una sua proprietà. Non meritiamo né questi atteggiamenti né questa amministrazione“.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Fiumicino
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Fiumicino