Seguici su

Cerca nel sito

Covid-19, a Latina e provincia boom di contagi e un morto

La Asl di Latina: "In questa fase di rialzo dei contagi la collaborazione tra istituzioni sanitarie, forze dell’ordine, amministrazioni comunali e cittadini deve essere massima"

Latina – La Asl di latina ha registrato un aumento dei contagi. Oggi, 21 settembre: 39 nuovi positivi, di cui 34 casi trattati a domicilio e distribuiti nei Comuni di Aprilia (16), di Cisterna di Latina (1), di Itri (2), di Latina (11), di Priverno (1), di Roccagorga (1), di Sabaudia(1), di Sezze (3) e di Terracina (3).

Nel bilancio di oggi, sono stati riscontrati due nuovi malati non residenti in provincia e un decesso di un paziente, residente nel Comune di Itri.

Dato l’incremento nel numero dei positivi e data la distribuzione uniforme dei contagiati su tutto il territorio di Latina, le autorità sanitarie hanno ribadito come nei prossimi giorni sarà di fondamentale importanza, anche alla luce della prossima apertura di tutte le scuole, che tutti i cittadini della provincia si attengano scrupolosamente alle disposizioni in materia di prevenzione del contagio.

La Asl di Latina incita l’uso della mascherina in tutte le occasioni di contatto con altre persone, ancorché conosciute, anche durante il giorno, suggerendo, inoltre, di evitare, nel limite del possibile, la frequentazione di luoghi affollati, soprattutto in locali senza adeguato ricambio d’aria, e di utilizzare sistematicamente prodotti igienizzanti per le mani, dopo aver toccato oggetti in luoghi pubblici.

Ad oggi l’unica arma davvero disponibile per ridurre la diffusione del contagio, consiste nell’adozione di comportamenti responsabili a tutela della salute di tutti – scrive in un comunicato la Asl di Latina -. In questa fase di importante rialzo dei contagi la collaborazione tra istituzioni sanitarie, forze dell’ordine, amministrazioni comunali e cittadini deve essere massima”.

Si tratta di una situazione da monitorare con la massima attenzione durante le prossime due settimane allo scopo di verificare se, attraverso l’adozione di comportamenti più controllati, si creano le condizioni per il ridimensionamento della diffusione del contagio nella Provincia” conclude la nota.

Al fine di non allarmare la popolazione si invita a far riferimento solo a fonti ufficiali quali la Regione Lazio, il Seresmi, lo Spallanzani e la Direzione Generale dell’Azienda Asl. Per maggiori informazioni si invita a consultare il sito della Asl di Latina (clicca qui).

La situazione a Formia

I dati dei test rapidi svolti nella giornata odierna presso il Drive in di via Olivastro Spaventola: totale test rapidi effettuati 915, di questi 56 positivi ( residenti a Formia 29). “Il Comune di Formia – dichiara il Sindaco Paola Villa – ha concordato con l’Assessore Regionale D’amato e con il direttore della Asl di Latina Giorgio Casati l‘organizzazione nei prossimi giorni di altri due appuntamenti per continuare con lo screening tramite Drive in con test rapido” Verranno comunicate quanto prima le nuove date.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Latina
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Latina