Seguici su

Cerca nel sito

Fiumicino, crolla il controsoffitto sul ballatoio: paura alle case popolari

Sui social la denuncia e la rabbia della presidente dell'Unione Inquilini: "Covid o non Covid ci ritroviamo ancora esposti a questi rischi"

Fiumicino – Momenti di paura nella notte alle case popolari di via Porto di Claudio, a Fiumicino, dove il controsoffitto del ballatoio è crollato davanti alla porta d’ingresso di un alloggio abitato da una coppia di anziani nella palazzina 17. Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco, che hanno provveduto a mettere in sicurezza l’area, assieme agli agenti della Polizia Locale.

A denunciare l’accaduto sui social è Emanuela Isopo, presidente dell’Unione Inquilini, che critica aspramente le istituzioni: “Questo comprensorio rappresenta il fallimento dei condomini istituiti nelle case popolari. Tra Ater Provincia e gli Amministratori di condominio non esiste collaborazione, nessuna comunicazione”.

“Senza contare le tante perizie che in più riprese in questi ultimi due anni sono state effettuate proprio per stabilire la priorità di intervento per la messa in sicurezza. Ma ancora adesso ci ritroviamo esposti a questi rischi, Covid o non Covid“, conclude la Isopo postando anche l’hashtag #nosullanostrapelle.

Calicchio: “Non necessario sgomberare gli appartamenti”

“Ieri in tarda serata si è verificato un crollo di un controsoffitto sul ballatoio del quarto piano di una delle palazzine Ater di via del Porto di Claudio. Non si tratta del solaio di un appartamento, come erroneamente riportato da alcune fonti”, il commento l’assessore alla Casa Paolo Calicchio.

“Gli inquilini hanno chiamato i vigili del fuoco che sono intervenuti tempestivamente insieme alla nostra Polizia Locale – prosegue Calicchio -. Naturalmente, anche Ater è stata avvisata della situazione”. “Nell’immediato sembrava inevitabile procedere allo sgombero dei sei appartamenti ai quali si accede dal ballatoio – spiega Calicchio -. Questa mattina al sopralluogo erano presenti, insieme a me, il caposquadra dei Vigili del Fuoco intervenuto ieri notte, la comandante della Polizia Locale Lucia Franchini e il tecnico di Ater che ha immediatamente fatto arrivare la ditta che eseguirà i lavori”.

Abbiamo concordato che l’intervento di messa in sicurezza sarà effettuato nelle ore diurne durante le quali le famiglie dovranno lasciare liberi gli appartamenti per tornare la sera per dormire – sottolinea l’assessore -. Il Comune si è messo a disposizione di queste persone per qualsiasi necessità, ma il tutto dovrebbe risolversi in pochi giorni”.

“Una soluzione che mette d’accordo tutti e permette di eseguire i lavori indispensabili nel punto deteriorato in modo che nessuno corra rischi – aggiunge ancora Calicchio -. Inoltre, abbiamo controllato anche gli appartamenti che, al momento, non sono interessati da pericoli imminenti. E’ evidente che il problema sarà definitivamente risolto con l’intervento di ristrutturazione annunciato da Ater e che riguarda proprio le palazzine di via del Porto di Claudio”.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Fiumicino
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Fiumicino