Seguici su

Cerca nel sito

Fiumicino, la denuncia di Feola: “Bambini fradici di pioggia davanti le scuole”

L'esponente del circolo Fratelli d'Italia - Patria e libertà: "Mi chiedo come sia possibile una disorganizzazione del genere"

Fiumicino – “Ci stanno giungendo un numero impressionante di lamentele da parte di genitori che denunciano enormi disagi davanti le scuole del nostro territorio”. Così, in una nota, Roberto Feola, esponente del circolo Fratelli d’Italia – Patria e libertà.

“Parliamo di bambini lasciati fuori dalle scuole sotto la pioggia perché le porte delle stesse rimangono chiuse, andando così anche a creare assembramenti. Mi chiedo – continua Feola – come sia possibile una disorganizzazione del genere che ha portato i bambini ad entrare fradici negli istituti scolastici. Capiamo perfettamente che ci siano regolamenti speciali dovuti alla problematica della pandemia, ma riteniamo che anziché denunciare chi segnala certi disagi bisognerebbe prendere provvedimenti (anche il semplice attrezzarsi con una tettoia mobile e momentanea) e impedire che accadano queste cose vergognose”, conclude.
Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Fiumicino
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Fiumicino