Seguici su

Cerca nel sito

Le Rubriche di Il Faro Online - Musica

A Nettuno e Anzio le riprese del videoclip di Nicita nella lingua dei segni

Nicita: "E' un grido di speranza, un inno alla vita e alla voglia di non arrendersi mai"

Giorni di riprese a Nettuno ed Anzio. Le location, infatti, sono state scelte per girare un videoclip in Lingua dei segni italiana Lis del brano “Per nessun motivo al mondo” della cantautrice salentina, bolognese d’adozione, Alessandra Nicita.

Forte del riconoscimento “Giancarlo Bigazzi” per la canzone d’autore ottenuto lo scorso anno al Premio “Mia Martini” di Bagnara Calabra, “Per nessun motivo al mondo” si rinnova in veste di Lingua dei segni.

“E’ un grido di speranza, un inno alla vita e alla voglia di non arrendersi mai”. Afferma l’autrice.

“Le canzoni italiane raccontano una parte della nostra cultura: tradurle in Lis può abbattere le barriere tra il ‘mondo sordo’ e quello ‘udente’” le fa eco Mauro Iandolo, coprotagonista del videoclip insieme alla Nicita e performer di fama nazionale, reduce dall’esperienza Sanremese, sul palco dell’Ariston insieme a Le Vibrazioni.

La regia del video è affidata al filmmaker Simone Di Tella (Rai, Mediaset, La7 e TV2000), il quale ci racconta: “con Alessandra e Mauro è nata subito una forte sinergia, professionale e umana. Sulla sceneggiatura non posso anticipare nulla, ma sono contento di aver potuto girare tra Anzio e Nettuno, ed aver avuto il supporto della Crazy school che ha messo a disposizione il Teatro Uniko. È sempre un arricchimento miscelare diverse forme artistiche in un unico progetto”.

Il videoclip vede, tra l’altro, la partecipazione del piccolo Cristiano Di Tella.