Seguici su

Cerca nel sito

Coronavirus in provincia di Latina, Casati fa il punto della situazione

Casati: "Credo che la "colpa" di questa seconda ondata sia della bellezza del nostro litorale, che, ogni anni, attira migliaia di turisti, tra i quali ci sono stati dei positivi"

Latina e provincia – La provincia di Latina, in questo periodo, è stata duramente colpita dal coronavirus. Addirittura Formia, la città più grande del Golfo è ufficialmente un focolaio. Sul tema è intervenuto il direttore generale della Asl, Giorgio Casati, che ha fatto il punto della situazione, affermando: “Avremo tutti i giorni nuovi contagi, almeno fino a dicembre dell’anno prossimo credo che la situazione sarà così. Non credo che il vaccino arriverà tanto presto come dicono.

Quello che deve cambiare, o, almeno, che mi auguro che cambi è la capacità di adattarsi degli essere umani. Certo, per quanto riguarda strettamente la nostra situazione attuale, credo che la “colpa” sia della bellezza del nostro litorale, che, ogni anni, attira migliaia di turisti, tra i quali ci sono stati dei positivi.

Basti pensare che a fine luglio eravamo a zero casi, con ben 28 comuni (su 33 totali) liberi dal Covid da oltre 14 giorni. Il punto dolente è stato sicuramente agosto. Ovviamente, ci aspettavo una seconda ondata, ma non di questa portata. Non con questa mancanza di consapevolezza su chi è il nemico e cosa significa essere contagiati, quale conseguenze comporti.  Senza questo senso di responsabilità ci saranno persone positive che pagheranno le conseguenza per il resto della loro vita”.

(Il Faro online)