Seguici su

Cerca nel sito

La Roma spreca, CR7 tiene a galla la Juve: all’Olimpico finisce 2-2 foto

La Roma non sfrutta per due volte il vantaggio conquistato grazie a due reti di Veretout perché a salvare i bianconeri ci pensa una volta di più CR7

Roma – Finisce 2-2 il posticipo della seconda giornata di Serie A allo stadio Olimpico che vede anche il ritorno di un migliaio di spettatori dopo sette mesi e tra loro anche i nuovi proprietari giallorossi Dan e Ryan Friedkin che sfiorano solamente la loro prima vittoria alla guida della società capitolina.

I padroni di casa non sfruttano per due volte il vantaggio conquistato grazie a due reti di Veretout, il primo su rigore al 30′ e il secondo nel recupero della prima frazione, perché a salvare i bianconeri ci pensa una volta di più CR7 che al 43′ si procura e trasforma un penalty e al 69′ pareggia con uno splendido colpo di testa nonostante l’inferiorità numerico dovuta all’espulsione di Rabiot per doppia ammonizione.

Il match

La prima opportunità del match è dei padroni di casa con Mkhitaryan all’11’. L’attaccante armeno salta secco Bonucci, entra in area ma Szczesny gli chiude lo specchio con un grande intervento. Al 20′ grande giocata di Kulusevski sulla destra con la difesa di casa che si salva in corner. Alla mezz’ora i capitolini sbloccano il match su calcio di rigore concesso da Di Bello per un fallo di mano di Rabiot su un tiro di Veretout. Dagli 11 metri va a segno lo stesso centrocampista francese nonostante Szczesny intuisca il tiro.

Al 43′ gli ospiti trovano il pareggio grazie a un rigore concesso per un fallo di mano di Pellegrini su un tentativo di cross di Ronaldo. CR7, fin lì praticamente assente, realizza con freddezza. Nel recupero della prima frazione i capitolini tornano in vantaggio sfruttando una Juventus messa malissimo dopo una palla inattiva a suo favore: contropiede ben gestito da Mkhitaryan che serve a Veretout la palla del 2-1.

In avvio di secondo tempo destro da fuori area di Pedro sul quale è attento Szczesny che alza in angolo. Al 10′ ancora pericolosi i giallorossi: Dzeko si libera alla grande di Cuadrado ma il suo sinistro scheggia il palo. Al quarto d’ora doppio cambio per Pirlo: Douglas Costa rimpiazza Morata e Arthur prende il posto di McKennie. Poco dopo i bianconeri restano in dieci per l’espulsione di Rabiot per doppia ammonizione.

Al 24′ ci pensa però Ronado che sale in cielo su un cross di Danilo e trafigge Mirante con uno splendido colpo di testa riequilibrando l’incontro. Poco dopo la mezz’ora tempestiva chiusura in area di Chiellini in anticipo su Pedro. Al 37′ l’attaccante spagnolo spreca l’ultima occasione del match sparando alto da ottima posizione e vanificando una sponda di Dzeko. (fonte Adnkronos)

Foto Twitter @OfficialASRoma