Seguici su

Cerca nel sito

Due casi di Covid-19 al Grassi di Ostia, Pronto Soccorso sotto controllo

Attivate le procedure cosiddette "a fisarmonica": i due sono ricoverati nell'ala Covid del nosocomio. Nessun problema per l'operatività ordinaria dell'ospedale

Ostia – Due casi di Covid-19 ricoverati all’ospedale Grassi di Ostia. Le due persone, già in isolamento nelle loro abitazioni, sono stati portati al pronto soccorso del nosocomio del litorale nella serata del 29 settembre dopo un aggravio delle loro condizioni di salute.

Giunti al pronto soccorso con febbre e tosse, la direzione sanitaria dell’ospedale, assieme a quella della Asl Roma 3 e del Covid Hospital di Casal Bernocchi, ha attivato immediatamente la cosiddetta procedura “fisarmonica” per garantire la sterilità degli ambienti e nessun pericolo per gli altri pazienti o per il personale sanitario che lavora nella struttura.

Procedura seguita e rispettata in ogni punto, così che le attività ordinarie del Pronto Soccorso e dell’intero ospedale sono garantite – e sicure – per tutti. Nessun problema, dunque, per chi si recherà in queste ore al nosocomio. I due, entrambi con polmonite interstiziale da Sar-Cov-2, al momento sono in isolamento nell’ala Covid del Grassi.

Aggiornamento

Il più grave dei pazienti ricoverati per Covid-19 presso la struttura sanitaria dell’Ospedale Grassi di Ostia, in mattinata è deceduto.

L’uomo di 54 anni, era risultato in un quadro clinico disperato fin dall’arrivo in ospedale.

Le gravi condizioni avevano portato i medici a intubarlo, oltre a programmare lo spostamento verso la struttura del Lazzaro Spallanzani a Roma. Una procedura purtroppo non riuscita, poiché le condizioni dell’uomo si sono aggravate in mattinata fino a portarlo alla morte.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Ostia X Municipio
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Ostia X Municipio