Seguici su

Cerca nel sito

Le Rubriche di Il Faro Online - Papa & Vaticano

Il Papa: “Il problema oggi è l’analfabetismo”. E sfida i giovani: “Leggete la Bibbia”

Lettera del Pontefice in occasione del 16mo centenario della morte di San Girolamo. E ai giovani lancia la sfida: "Partite alla ricerca della vostra eredità. Il cristianesimo vi rende eredi di un insuperabile patrimonio culturale di cui dovete prendere possesso"

Città del Vaticano – Uno dei problemi odierni, non solo della religione, “è l’analfabetismo: scarseggiano le competenze ermeneutiche che ci rendano interpreti e traduttori credibili della nostra stessa tradizione culturale”. Lo scrive Papa Francesco nella Lettera apostolica Scripturae Sacrae affectus firmata oggi nel 16esimo centenario della morte di San Girolamo, il cui “tratto peculiare” della sua figura spirituale “rimane senza dubbio il suo amore appassionato per la Parola di Dio, trasmessa alla Chiesa nella Sacra Scrittura”. “Specialmente ai giovani – sottolinea Bergoglio – voglio lanciare una sfida: partite alla ricerca della vostra eredità. Il cristianesimo vi rende eredi di un insuperabile patrimonio culturale di cui dovete prendere possesso“.

“Appassionatevi di questa storia, che è vostra. Osate fissare lo sguardo su quell’inquieto giovane Girolamo che, come il personaggio della parabola di Gesù, vendette tutto quanto possedeva per acquistare ‘la perla di grande valore'”, esorta. “Penso spesso all’esperienza che può fare oggi un giovane entrando in una libreria della sua città, o in un sito internet, e cercandovi il settore dei libri religiosi“, scrive il Pontefice.

“È un settore che, quando esiste, nella maggior parte dei casi è non solo marginale, ma sguarnito di opere sostanziose. Esaminando quegli scaffali, o quelle pagine in rete, difficilmente un giovane – afferma – potrebbe comprendere come la ricerca religiosa possa essere un’avventura appassionante che unisce pensiero e cuore; come la sete di Dio abbia infiammato grandi menti lungo tutti i secoli fino a oggi; come la maturazione della vita spirituale abbia contagiato teologi e filosofi, artisti e poeti, storici e scienziati“. Di seguito il testo completo del documento.

Foto © Vatican Media
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Papa & Vaticano