Seguici su

Cerca nel sito

Omicidio Vannini, l’avvocato Gnazi: “Abbiamo scritto una pagina di verità”

Il legale della famiglia Vannini all'indomani della sentenza della Corte d'Assise d'Appello: "Non abbiamo mai cercato vendetta, ma solo giustizia"

Roma – “Dopo cinque anni e mezzo, abbiamo scritto una pagina di verità“. Così Celestino Gnazi, legale della famiglia di Marco Vannini, ha commentato ai microfoni de ilfaroonline.it la sentenza con cui la Corte d’Assise d’Appello ha condannato a 14 anni di carcere Antonio Ciontoli e a 9 anni e 4 mesi la moglie Maria Pezzillo e i figli Federico e Martina (leggi qui).

“Si tratta di una conferma importante, già anticipata dalla Corte di Cassazione. Non abbiamo mai cercato vendetta, ma solo giustizia – racconta l’avvocato Gnazi -. Non si può dire che papà Valerio e mamma Marina siano ‘soddisfatti’, perché nulla restituirà loro Marco, ma di certo sarebbe stato ancor più doloroso non riuscire ad avere ‘giustizia terrena’. Oggi i Vannini sono un po’ più sereni, ecco”, conclude Gnazi.

(Il Faro online)