Seguici su

Cerca nel sito

Roma, rubano un portafogli per comprare profumi e vestiti: arrestati

I due uomini, un 63enne ed un 67enne, hanno usato una delle carte di credito spendendo più di 1000 euro

Roma – Scippano un portamonete e usano una delle carte di credito spendendo più di 1000 euro. E’ successo a Viale Eritrea dove un 63enne ed un 67enne sono stati colti sul fatto, nel corso dei  consueti servizi di controllo del territorio finalizzati al contrasto dei reati predatori disposti  dal commissariato Vescovio, diretto da Manuela Rubinacci.

Due agenti della Polizia di Stato, in abiti civili, transitando in Viale Eritrea hanno notato lo strano comportamento dei due uomini. In particolare, mentre  uno dei due entrava nei negozi per fare acquisti con una carta di credito, l’altro si fermava sull’uscio con fare circospetto per controllare. Nel corso del successivo accertamento, durante il quale il 63enne ha provato a disfarsi di 4 carte di credito, i poliziotti hanno potuto verificare che i due uomini , dopo aver rubato un portafogli, all’interno del quale c’erano 350 euro in contanti e 4 carte di credito, hanno iniziato a comprare, capi d’abbigliamento e profumi per un valore di oltre 1000 euro.

I riscontri, alla versione dei fatti ricostruita dagli agenti, sono arrivati sia dalle dichiarazioni dei negozianti dove erano state fatte le compere, che dalla vittima del furto.

Concluse le indagini, che hanno portato i poliziotti a scoprire esattamente la somma rubata alla vittima del furto – 350 euro – rinvenuta indosso a uno dei due malfattori, entrambi sono stati arrestati per furto ed indebito utilizzo della carta di credito.

Per dovere di cronaca, e a tutela di chi è indagato, ricordiamo che un’accusa non equivale a una condanna, che le prove si formano in Tribunale e che l’ordinamento giudiziario italiano prevede comunque tre gradi di giudizio.
Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Roma Città Metropolitana