Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Parrucche per i malati oncologici: l’Asl di Latina attua la delibera regionale

A poter usufruire del contributo sono “tutte le donne residenti nel Lazio affette da alopecia a seguito di terapia oncologica"

Latina – E’ un’iniziativa che va a rispondere a un’esigenza primaria per i malati oncologici quella dell’Asl di Latina, in attuazione a quanto deliberato dalla Regione Lazio “con un contributo totale di 300 mila euro, ha pubblicato un bando per l’acquisto di parrucche per i malati oncologici in collaborazione con le altre Asl e con il coinvolgimento degli Enti del terzo settore che operano per l’assistenza ai malati oncologici”.

A poter usufruire del contributo per l’acquisto delle parrucche sono “tutte le donne residenti nel Lazio, affette da alopecia a seguito di terapia oncologica. Esclusivamente per l’anno 2020 – fa sapere l’Asl in una nota -, in considerazione delle particolari condizioni dovute all’emergenza epidemiologica legata al Covid-19 che potrebbero rendere difficoltosa la presentazione della documentazione necessaria alla richiesta del contributo, l’avviso scadrà il 31 ottobre 2020. Per facilitare l’accesso, potranno presentare domanda di contributo anche coloro che abbiano col destinatario del contributo rapporti di parentela o affinità, entro il terzo grado, o di convivenza”.

In merito all’iniziativa intervengono anche gli assessori regionali Alessandra Troncarelli e Alessio D’Amato che evidenziano: “La Regione si conferma al fianco dei malati oncologici. La perdita dei capelli è una conseguenza collaterale delle terapie oncologiche che, oltre a generare una sofferenza psicologica, comporta un costo per l’acquisto di una parrucca, non sempre sostenibile per la persona malata. Proprio le parrucche, quali ausili nelle fasi di recupero della qualità di vita, assumono un ruolo significativo nell’avvio del percorso di presa in carico delle pazienti, supportandole negli aspetti personali, interpersonali e relazionali. Questo provvedimento è il risultato di un lavoro di squadra per il quale vogliamo ringraziare in modo particolare la consigliera regionale Michela Di Biase, prima firmataria dell’emendamento”.
Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Latina
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Latina