Seguici su

Cerca nel sito

Premio Internazionale Raffaello Sanzio “Selezione speciale” all’artista di Fiumicino, Massimiliano Latini

L'artista di Parco Leonardo, ha ricevuto il prestigioso premio ideato ed organizzato da PitturiAmo, il network internazionale dei pittori contemporanei

Fiumicino – Il silenzio e la riflessione apportati dal lockdown hanno portato molti di noi a soffermarsi e meditare sulla propria vita e sulle sue priorità. Abbiamo visto come tanti si sono buttati a capofitto su passioni per tanto tempo soffocate dalla frenesia della quotidianità, come la cucina, il fai da te e la lettura. Tante idee e propositi che per molti sono rimasti rilegati in quel lasso di tempo durato tre mesi circa, ma per altri sono state fonte di nuove avventure e ricerche di sè anche in seguito.

Massimiliano Latini, l’artista

E proprio così è accaduto all’artista Massimiliano Latini, che durante l’isolamento forzato ha sentito la necessità impellente di ascoltare se stesso e le sue emozioni riversandole su di una tela bianca, proiettando nei sui dipinti suggestioni di realtà e personaggi. Insieme quindi al mondo del vino, sua grande passione, anche la pittura, da lui sempre amata e segretamente praticata.
Classe 1970, nato a Roma, ma residente da tempo a Parco Leonardo (Fiumicino), non proviene da studi artistici, bensì tecnici e ingegneristici attraverso i quali svolge la sua attuale professione; autodidatta, ha comunque sempre avuto un’attenzione particolare verso l’arte prodigandosi nella realizzazione di diversi dipinti rimasti fino ad oggi sempre nascosti dalle quattro mura del suo piccolo laboratorio. Latini non segue alcuna specifica corrente artistica perchè ama spaziare tra una e l’altra esplorando i meandri dell’intera espressione artistica.
Pone spesso particolare attenzione ad opere di tipo materico che siano astratte o figurative non importa. Ricorre spesso, tra i suoi soggetti, la figura della donna in carne, a volerne rappresentare la bellezza naturale senza alcun pregiudizio. Da poco ha deciso di mettersi in gioco e farsi conoscere, cimentandosi a concorrere in mostre di valenza nazionale ed internazionale.

Il Premio Internazionale Raffaello Sanzio a Roma

E proprio in una di queste, lo scorso 18 Settembre 2020, al Premio Internazionale Raffaello Sanzio (chiamato così nell’anno che ricorre il cinquecentenario della morte del grande maestro del rinascimento), organizzato da PitturiAmo e svolto nella galleria internazionale Area Contesa Arte di via Margutta a Roma, l’artista fiumicinese è stato insignito di un prestigioso riconoscimento: “Selezione Speciale ContesArte assegnato all’opera “La Sirena” (in foto) di Massimiliano Latini per la capacità di esaltare l’immaginario femminile e il benessere fisico al cospetto di una natura incontaminata che favorisce il “pensare”. Il quadro premiato è un 40×30 in tecnica mista, ed è stato esposto proprio all’ingresso della rinomata galleria romana; realizzato su tavola MDF (opportunamente trattata su tutti i lati con gesso acrilico) con tecnica Acrilico-Materico. La battigia è realizzata con gesso acrilico misto a sabbia.

La piattaforma web alla quale Latini si è affidato è PitturiAmo, un network nato con l’intento di dare visibilità a tanti artisti nazionali ed internazionali che altrimenti rimarrebbero sconosciuti. Con la convinzione che “un’opera d’arte debba trasmettere emozioni e le emozioni sono soggettive” PitturiAmo propone una finestra sul mondo dove esporre virtualmente le proprie opere attraverso una semplice registrazione. La presenza on line viene poi unita ad alcuni, oramai noti, eventi sul territorio che esaltano l’opera nella sua materialità: un quadro visto dal vero ha sempre un’attrazione maggiore che visto in rete. In questo modo gli artisti stessi hanno la possibilità di incontrarsi, confrontarsi, fare il punto della situazione su idee e prospettive artistiche.
Questi eventi o mostre d’arte sono corredati poi da Premi, come questo di Raffaello Sanzio, e sono organizzati non solo in Italia (Roma e Firenze) ma anche in altre città come Budapest e prossimamente anche a New York.

Il panel di Giudici del Premio Internazionale Raffaello Sanzio

Se l’iscrizione al network d’arte è semplice ed aperto a tutti, per quanto riguarda i premi c’è una accurata selezione interna nella quale rientrano solo i più meritevoli e talentuosi. Per giudicare le opere è stato pensato appositamente uno staff di critici d’arte che collaborano attivamente e da diverso tempo con PitturiAmo; dall’artista internazionale di spatola stratigrafica Mario Salvo a Orazio Vancheri, artista con oltre 50 anni di esperienza e con una ottima capacità critica, a Franco Buffarini, Antonio Castellana, e Francesca Reger collaboratrice storica di PitturiAmo. Un bel gruppo ricco di competenza, professionalità ed esperienza che ha selezionato e individuato le opere e gli artisti più meritevoli per questo premio.

“E’ stata molto dura trovare le 10 opere vincitrici su 148 partecipanti – spiega Nino Argentati, ideatore di PitturiAmo; “alla fine sono diventate 11 aggiungendo anche una bellissima scultura, ma non volevamo rinunciare a premiare questa bella opera di Massimiliano Latini insieme ad alcune altre; abbiamo deciso di premiarla con una prestigiosa “menzione speciale” (insieme ad altre 16) da parte della galleria ospitante nelle persone dele sorelle Zurlo, che hanno apprezzato tantissimo il quadro. Oltre al premio, la cosa più importante è l’esposizione in galleria, la possibilità di confrontarsi, di ricevere un giudizio critico, di partecipare ad eventi come questi che servono molto agli artisti per arricchire il proprio curriculum.”

Dove ammirare le opere di Massimiliano Latini

Tutte le creazioni di Latini sono esposte non solo sul network www.pitturiamo.it ma anche sul suo personale sito d’arte www.latininarte.it.
Dal 7 al 19 settembre 2020 due dei suoi quadri (“Correzioni” e “Composizioni”) sono stati esposti alla Art Gallery – Winebar 4 Tele di via Madonne dei Monti a Roma con un ottimo riscontro di pubblico.
Citiamo inoltre l’ultimissima visionaria creazione (in foto), “Mondi Lontani” realizzata su tela 80×80. “La tecnica è acrilico bagnato su bagnato e bagnato su asciutto. Materico in gesso acrilico. Olio su acrilico. Doratura, ramatura e argentata. Il titolo mondi lontani ma vicini nello stesso tempo sta a rappresentare le tante “razze” umane, così lontane dagli usi e costumi ma nello stesso tempo vicini.”

https://www.pitturiamo.com/it/quadro-moderno/mondi-lontani-80x80cm-252644.html
Di Latini oggi ne parla anche il noto blog d’arte www.figliadarte.it by Serena Caleca che valuta le interessanti opere dell’artista emergente dipingendolo come chi “indaga sugli effetti della stesura del colore e sulle differenti reazioni materiche; con spirito analitico, studia la risposta visiva del traslucido e dell’opaco, dell’asciutto e del bagnato, a contatto con le superfici, elevando al contempo il contenuto del pensiero verso tematiche psicologiche e umanitarie.”
https://www.figliadarte.it/2020/09/29/massimiliano-latini-in-ascolto-delle-forze-delluniverso/