Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Pomezia, i volontari di Care the Oceans in azione per la pulizia della spiaggia foto

I volontari: "Non sono mancati mascherine e guanti tra i rifiuti trovati nella spiaggia, così come l'enorme quantità di plastica, cicche di sigaretta e bastoncini di cotton fioc"

Pomezia – Domenica 4 Ottobre 2020 l’Organizzazione di Volontariato per la difesa diretta della flora e fauna acquatica Care The Oceans e l’A.s.d. Akun Island hanno organizzato un incontro sul tema della plastica e microplastiche in mare per i più piccini, e subito a seguire una pulizia spiaggia nel tratto di arenile da cui si accede da via Nizza a Torvaianica.

L’obiettivo è stato quello di ripulire la spiaggia dai rifiuti abbandonati – si legge in una nota dell’Organizzazione – e portati dal mare, così come lanciare un messaggio di sensibilizzazione sull’abbandono dei rifiuti e sull’utilizzo della plastica usa e getta non necessaria e dei danni che essa provoca all’ambiente marino”.

“Dopo il prolungato lockdown dovuto alla pandemia è tornato il momento di scendere in campo per prendersi cura del proprio territorio e per fare comunità. Non sono mancati mascherine e guanti tra i rifiuti trovati, così come l’enorme quantità di plastica, cicche di sigaretta e bastoncini di cotton fioc” dichiarano gli organizzatori.

“Vogliamo ringraziare i bambini di Pomezia e Torvaianica – proseguono -, la Onlus Creature del Mare, unita anch’essa nelle attività di gestione e organizzazione dell’evento, il Tinga Beach, TuttiSub Roma e Corsi Sub Centro Sub Italia, così come i tanti cittadini e bambini che si sono uniti. Un ringraziamento va anche al comune di Pomezia e a Cittadinanza Attiva del comune di Pomezia”.
Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Pomezia
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Pomezia