Seguici su

Cerca nel sito

Ostia, rapinò un coetaneo nei pressi dell’Hakuna Matata: in manette un ragazzo

Insieme al 18enne in manette anche un ragazzo di 17 anni, che con lui aveva effettuato una rapina all'Eur

Ostia – E’ finito in manette un ragazzo 18enne, che nel mese di luglio si rese protagonista di una rapina a un coetaneo e attività di spaccio di sostanze stupefacenti nei pressi della spiaggia libera Hakuna Matata e del lungomare Duilio a Ostia.  All’epoca dei fatti l’avventore era ancora minorenne.

L’indagine per il suo fermo è arrivata grazie all’attività dei Carabinieri, che lo hanno messo in arresto con un altro ragazzo minorenne di 17 anni nella zona dell’Eur.

I due soggetti si sarebbero infatti resi protagonisti di una rapina ai danni di un giovane presso piazzale Santi Pietri e Paolo all’Eur, dove la vittima era in compagnia della propria comitiva.

L’arresto dei due “baby rapinatori” è avvenuto il 5 agosto, con il Gip del Tribunale dei Minori che li ha ritenuti autori di un grave pestaggio ai danni di minorenni.

A inchiodare i due rapinatori sono stati i loro cellulari, che hanno accertato dopo attenta perizia dei tecnici l’attacco alle celle telefoniche delle zone dove sono avvenute le rapine.

Il 18enne svolgeva anche un’attività di spaccio di sostanze stupefacenti, utilizzando nel proprio cellulare una sim intestata a terzi per gestire i contatti.