Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

L’autunno ruggisce, dal weekend maltempo, venti freddi e neve in montagna previsioni

Smantellamento dell'alta pressione nel weekend e graduale ma netto peggioramento.

Più informazioni su

L’anticiclone torna finalmente a rinforzare sull’Europa centro-meridionale e per l’Italia si è aperta una fase di tempo stabile e in prevalenza soleggiato. Una stasi anticiclonica accompagnata anche da un lieve e graduale rialzo termico giorno dopo giorno con clima mite e gradevole di giorno, ma non duraturo.

Già tra sabato 10 e domenica 11 ottobre dall’Artico si preparerà un nuovo affondo perturbato verso il Mediterraneo centro-occidentale, con coinvolgimento anche dell’Italia.

METEO WEEKEND 10/11 OTTOBRE. Oggi venerdì 9 sarà l’ultima giornata stabile, anche se si assisterà ad un aumento della nuvolosità alta e stratificata a partire dalle nostre regioni settentrionali, che farà capo alla parte più avanzata del fronte in avvicinamento.

SABATO 10 ottobre andremo incontro ad un peggioramento del tempo a cominciare dal Nord Italia, con piogge e rovesci soprattutto sui settori alpini, Liguria di Levante e Toscana, poi anche parte del Nordovest, Lombardia e Triveneto.

DOMENICA 11 la perturbazione insisterà al Nordest e agguanterà le regioni centrali e parte di quelle meridionali con fenomeni localmente anche intensi. Si assisterà inoltre ad un netto rinforzo dei venti e del moto ondoso, con temperature in diminuzione a partire dalle regioni settentrionali, tanto che sulle Alpi orientali la neve potrà cadere a quote piuttosto basse per la stagione, anche sotto i 1200-1300m se non sotto i 1000m sui settori di confine.

TENDENZA PROSSIMA SETTIMANA, MALTEMPO E PIU’ FREDDO. Con l’inizio della settimana successiva il Mediterraneo centrale diventerà sede di una circolazione di bassa pressione responsabile di diverse fasi di maltempo su alcune delle nostre regioni e temperature spesso inferiori alle medie.

Evoluzione meteo Lazio

VENERDI’: Le condizioni atmosferiche si manterranno stabili , in una giornata caratterizzata dal passaggio di velature o nubi stratificate su Toscana, Umbria e Lazio. Segnaliamo la possibilità di nebbie o foschie al primo mattino in particolare nelle vallate poste tra Toscana sud-orientale e Umbria centro-occidentale. Temperature invariate, in un contesto climatico gradevole. Venti deboli da Ovest-Nordovest. Mare poco mosso.

ALTA PRESSIONE SINO A SABATO, POI PEGGIORA INIZIANDO DALLA TOSCANA, IN ESTENSIONE ANCHE A UMBRIA E LAZIO DURANTE DOMENICA ci attende una parentesi di tempo stabile e assolato grazie all’alta pressione in temporanea rimonta sulla Penisola. Giungerà però una nuova perturbazione atlantica nel corso di Domenica, perturbazione che farà da apripista per il reiterarsi, nei giorni a seguire, di condizioni atmosferiche fresche e autunnali sulle regioni centrali tirreniche; previsto il ritorno della neve in appennino tra i 1500 e 1700m. Vi invitiamo a restate aggiornati per seguire l’evoluzione.

Più informazioni su