Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Spadafora: “Il pubblico negli stadi dipende dal trend dei contagi. Se non autorizzato, Ronaldo ha violato il protocollo”

Ha commentato la positività del campione bianconero e il 3 a 0 a tavolino dato alla Juve il Ministro dello Sport su Radio Uno

Roma – Gli stadi di calcio resteranno ancora vuoti, “dobbiamo vedere come andrà la curva dei contagi“. Lo ha detto il ministro dello sport Vincenzo Spadafora intervistato da Gianni Minoli per il programma di Radio Uno ‘Il mix delle cinque‘.

Alla domanda di Minoli se gli italiani continueranno a vedere le partite, Spadafora ha risposto: “Sì, penso proprio di sì, lo spero e me lo auguro per tutti loro“. Quanto alla presenza del pubblico nelle tribune, Spadafora ha detto: “Le Regioni avevano proposto un 25% rispetto ad un pubblico possibile, ma per adesso non possiamo autorizzarlo.  Almeno fino al prossimo mese, dobbiamo vedere come andrà la curva dei contagi da qui fino a metà novembre. I protocolli in vigore per Serie A e società sportive sono validi. L’importante è che siano rispettati, altrimenti si creano i casi di cui poi leggiamo sulle cronosce“. Lo ha sottolineato Spadafora, durante il question time al Senato. “Spero – ha aggiunto – che così che tutti i campionati si possano svolgere regolarmente nell’interesse degli sportivi e dei tifosi“. Il Ministro ha anche anticipato l’arrivo di fondi per l’igienizzazione delle palestre nelle scuole, in modo da agevolare la ripresa delle attività sportive da parte degli studenti.

“Andando e tornando dal Portogallo, Ronaldo ha violato il protocollo anti Covid”. Ha proseguito il Ministro dello Sport su Radio Uno. Alla richiesta di Minoli se il campione juventino abbia violato il protocollo, Spadafora ha risposto: “Se non ci sono state autorizzazioni specifiche dell’autorità sanitaria, penso proprio di sì“.

Juve-Napoli? Prendo atto della sentenza. “Ne prendo atto” e ha aggiunto: “Vediamo adesso cosa accadrà con il ricorso del Napoli“.(ansa.it)