Seguici su

Cerca nel sito

Blitz dei carabinieri al matrimonio, 80 invitati in sala: pioggia di multe

L’assessore alla Sanita della Regione Lazio, Alessio D’Amato, critica aspramente l’accaduto

Latina – Hanno organizzato la festa di nozze con oltre 80 partecipati, in barba al decreto del ministero del Consiglio dei ministri del 13 ottobre scorso, che ha stabilito un massimo di venti partecipanti a cerimonie e celebrazioni.

Pensavano forse di farla franca, magari non hanno proprio pensato alle conseguenze oppure volevano godersi il giorno più importante della loro vita con gli amici e i parenti più cari e sarà risultato difficile fare una selezione. Di fatto, però, si è trattato di una violazione alle disposizioni anti-covid per la quale sono intervenuti i carabinieri di Borgo Sabotino, Latina.

I militari, ricevuta la segnalazione, hanno raggiunto la località nella quale si stava svolgendo la festa e hanno sanzionato tutti i partecipanti per la violazione alla normativa anti-covid.

“E’ grave e da irresponsabili quanto accaduto a Pontinia nonostante l’ordinanza restrittiva”
L’assessore alla Sanita della Regione Lazio, Alessio D’Amato, critica aspramente l’accaduto. “Non si possono più fare feste e assembramenti di questa portata che mettono in discussione la salute dei partecipanti e del resto della comunità. Questo è il tempo della responsabilità altrimenti non possiamo farcela contro il virus”.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Latina
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Latina