Seguici su

Cerca nel sito

Fiumicino, Baccini: “Bene la locomotiva alla Pro Loco, ma non dimentichiamo che rappresenta scelte contro la città”

"Barattare due vagoni vuoti con il collegamento dei treni per Roma, fa ritrovare i cittadini e le famiglie con qualcosa in meno"

Fiumicino – “I trenini d’epoca sono da sempre un regalo per chi vuole ammaliare un bambino. La scelta del sindaco di regalare addirittura una locomotiva alla città è stata ‘grandiosa’ se si pensa che ha barattato due vagoni vuoti con il collegamento dei treni per Roma. L’unica idea più utile è stata di affidare alla Pro Loco i vagoni per animare con un info point la vecchia locomotiva“. A dichiararlo in una nota è Mario Baccini, capogruppo delle opposizioni di centro destra e civiche, commentando le scelte dell’Amministrazione sulla Locomotiva.

“Non possiamo dimenticare però – prosegue il Capogruppo – che questo ‘monumento’ piazzato nel cuore della città è una cicatrice in faccia che ogni giorno ricorda come le scelte delle giunte di sinistra abbiamo svenduto pezzo per pezzo Fiumicino a favore di una logica di vassallaggio e dipendenza nei confronti di Roma. Una beffa continua nei confronti dei cittadini, perché tutte decisioni nel tempo non solo hanno pesato sullo sviluppo della città ma ne hanno limitato fortemente le potenzialità.

Il dato politico è che i cittadini e le famiglie anziché diventare più ricchi si ritrovano con qualcosa in meno con la ferita causata dalla scelta di togliere la stazione ferroviaria alla nostra città, cedendo di fatto ai potentati economici, senza nessun utile per Fiumicino. La svendita della azienda agricola pubblica di Maccarese, la rinuncia alla stazione ferroviaria nel centro della città a favore di Adr e i cambi di destinazione da industriale a abitativo di Parco Leonardo sono soltanto alcune delle ferite inflitte alla nostra comunità, senza parlare dei debiti fuori bilancio e delle promesse non mantenute sulla messa in sicurezza di Isola Sacra e della realizzazione del poliambulatorio ad Aranova”.

“Inoltre – conclude Baccini – se il Sindaco e la giunta continuano a ribadire ad ogni occasione pubblica che vogliono ‘continuare l’opera’, ritengo sia opportuno per i cittadini armarsi di nuova energia e fermare questa idea e, prima che sia troppo tardi, anche questa giunta”.
Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Fiumicino
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Fiumicino