Seguici su

Cerca nel sito

Pomezia, prostituta aggredita e rapinata da un cliente: arrestato 22enne

L'uomo aveva rapinato una prostituta di 300 dopo un rapporto sessuale, stordendola con un forte pugno al volto

Pomezia – E’ stato arrestato ieri un ragazzo di 22 anni con residenza a Genzano di Roma, responsabile di lesioni e rapina verso due prostitute di Pomezia.

Il giovane il 16 settembre aveva consumato un rapporto sessuale con una delle due donne. Alla richiesta di compenso da parte della peripatetica, il soggetto l’ha colpita al volto con un pugno e l’ha rapinata dei 300 euro contenuti nella borsetta.

Nello stesso momento il giovane colpiva con un pugno allo stomaco anche un’altra prostituta, intervenuta in aiuto della sua amica. Il soggetto si era dato poi alla fuga.

Le due donne nonostante le lesioni erano riuscite a prendere la targa dell’uomo, che hanno portato la Polizia di Stato a intercettare il soggetto dopo le indagini. Attualmente il giovane è stato portato in carcere.

Per dovere di cronaca, e a tutela di chi è indagato, ricordiamo che un’accusa non equivale a una condanna, che le prove si formano in Tribunale e che l’ordinamento giudiziario italiano prevede comunque tre gradi di giudizio.
Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Pomezia
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Pomezia