Seguici su

Cerca nel sito

Latina, operazione “San Gennaro”: si costituisce il terzo rapinatore

Due dei tre rapinatori erano stati arrestati subito dopo aver messo a segno il colpo da 30mila euro in gioielleria

Più informazioni su

Latina – Stamattina, un 20enne è stato indagato in concorso per rapina aggravata, lesioni e furto, braccato da giorni dalle forze dell’ordine, si è costituito presso il carcere di Poggioreale a Napoli.

Il ventenne era ricercato dagli uomini della Polizia di Stato nell’ambito dell’operazione “San Gennaro” per la quale erano già stati arrestati altri due rapinatori.

Il giovane era uno dei due banditi entrato nella gioielleria durante la rapina che lo scorso 28 maggio. Un colpo messo a segno da alcune persone in una gioielleria situata a Pontinia.

In quella circostanza i rapinatori si erano introdotti nell’attività commerciale con il volto travisato da mascherine chirurgiche e cappellini con visiera e avevano aggredito con efferata violenza il proprietario del negozio e la moglie, accoltellando l’uomo alle spalle e picchiando con ferocia la donna, realizzando un bottino di 30mila euro riuscendo a protare via diamanti ed oggetti in oro.

Poco dopo, i banditi si erano dati alla fuga utilizzando un’autovettura con targhe rubate.

 

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Latina
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Latina

Più informazioni su