Seguici su

Cerca nel sito

Latina, alle battute finali il progetto di restauro delle statue di Palazzo M

L’Amministrazione comunale ha fatto il punto con una delegazione del Comitato cittadino “Salviamo le Statue”

Latina – Nelle scorse ore, il sindaco Damiano Coletta, l’assessore alla Cultura, Silvio Di Francia e il presidente della Commissione Cultura, Fabio D’Achille, hanno incontrato una delegazione del Comitato cittadino “Salviamo le Statue”, guidato dal Presidente Maurizio Guercio, che ha animato la campagna dell’Art Bonus in particolare per il restauro delle sculture di Ulderico Conti situate di fronte al Palazzo M, oggi sede del Comando Provinciale della Guardia di Finanza.

La delegazione del Comitato ha illustrato i risultati della raccolta fondi e sollecitato la conclusione dell’iter per il restauro effettivo delle statue.

L’Amministrazione, dopo aver ringraziato il Comitato per il supporto offerto alla campagna e riconosciuto che si è trattato di un contributo essenziale per il raggiungimento della cifra necessaria al restauro, ha ragguagliato sull’iter progettuale dell’Art Bonus che vede il raggiungimento dell’obiettivo ormai molto vicino. La riunione è stata anche l’occasione per un ringraziamento verso gli altri cittadini che hanno contribuito individualmente alla campagna dell’Art Bonus.

L’elenco delle donazioni, inoltre, sarà pubblicato sul sito del Mibact non appena saranno espletate le ultime formalità amministrative.

Mentre la fase progettuale riguardante il gruppo scultoreo di Ulderico Conti si trova alle battute finali, anche un altro degli obiettivi dell’Art Bonus, riguardante il recupero del mosaico di Sergio Ban presso la Facoltà di Economia e Commercio, a suo tempo realizzato presso l’Ex Campo Profughi di Latina, è molto vicino al raggiungimento della cifra necessaria all’attivazione dell’iter di restauro.

Ora gli sforzi del Comitato, delle altre associazioni, dei singoli cittadini e dell’Amministrazione potranno
concentrarsi sul restauro della Dafne, di Elisabetta Mayo, situata all’interno dei Giardini del Comune.