Seguici su

Cerca nel sito

Roma, ha 11 anni di galera da scontare: beccata dalla polizia in autostrada

La Polizia è intervenuta per prestare soccorso all'auto in sosta sulla corsia di emergenza ed ha identificato una 28 enne ricercata da quando era minorenne

Roma –  Si ferma sulla corsia di emergenza, ma viene arrestata dalla Polizia che le si era avvicinata per soccorrerla, perché ricercata per un cumulo di pena. E’ accaduto a Roma dove gli agenti della Polizia Stradale di Roma sud nella serata di ieri, 23 ottobre 2020, nel transitare sulla diramazione 19 dell’autostrada del Sole all’altezza al km 2, hanno notato un’ autovettura di piccola cilindrata ferma sulla corsia di emergenza con due donne fuori dall’utilitaria.

Vista la pericolosità del tratto stradale, gli agenti hanno prestato immediatamente soccorso ma, notato un atteggiamento poco collaborativo da parte delle due donne, che hanno mostrato forti segni di nervosismo, i poliziotti hanno deciso di controllarle.

Una delle due donne, una 28enne già nota alle forze dell’ordine, da accertamenti risultava avere a suo carico un’ordinanza di condanna per un cumulo di pene collezionate nel tempo, anche con vari alias e sin da quando era minorenne, per un totale di 11 anni 1 mese e 28 giorni.

L’autovettura, invece, priva di assicurazione,  è stata posta sotto sequestro così come il documento in possesso della donna, apparentemente falso. La donna, al termine degli atti di rito è stata portata presso la casa circondariale di Rebibbia.

Per dovere di cronaca, e a tutela di chi è indagato, ricordiamo che un’accusa non equivale a una condanna, che le prove si formano in Tribunale e che l’ordinamento giudiziario italiano prevede comunque tre gradi di giudizio.
Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Roma Città Metropolitana
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram sulle notizie dall’Italia e dal mondo