Seguici su

Cerca nel sito

Covid-19, Santa Marinella in lockdown? Tidei smentisce: “Ci atteniamo al Dpcm”

Il Sindaco: "Ci atterremo a quanto sarà stabilito dal nuovo Dpcm nel rispetto primario della tutela della salute pubblica"

Santa Marinella – “Ancora una volta, come abbiamo sempre fatto ci atterremo a quanto sarà stabilito dal nuovo Dpcm nel rispetto primario della tutela della salute pubblica. Non comprendo davvero il perché, in un momento così drammatico, dove in tutto il mondo si stanno compiendo sforzi e sacrifici immani per tentare di arginare il dilagare di una pandemia senza precedenti, ci siano ancora personaggi che hanno voglia di ironizzare o ridicolizzare le misure intraprese, anche in passato, per contenere i contagi da Covid-19 anche nel nostro Comune”.

Lo dichiara il sindaco di Santa Marinella, Pietro Tidei, che questa mattina ha ritenuto doveroso, nell’intesse della popolazione, intervenire per far chiarezza su alcune notizie e indicazioni del tutto infondate diffuse sui canali social e riprese da alcune testate giornalistiche online, e rassicurare i cittadini sul fatto che saranno messe in campo tutte le misure richieste dal Governo e si vigilerà sul rispetto delle medesime.

“Questo non vuol dire certo – prosegue il Sindaco- che dovranno essere emesse nuove ordinanze diverse da quelle emesse da Governo e Regione. A chi come il consigliere Francesco Fiorucci, ci accusa addirittura di aver trascorso un’estate a perder tempo invece di pianificare nuove iniziative vorrei rispondere, con grande pacatezza, di non inventare simili false argomentazioni per raccattare quattro consensi in più.

Come sempre per noi parlano i fatti. Cosa avremmo dovuto fare per arginare il ritorno in città di tante persone che avevano trascorso le vacanze in Sardegna, frequentando luoghi affollati e discoteche contraendo il virus?  Abbiamo tentato in tutti i modi, ottenendo ottimi risultati, la scorsa estate, di difendere il nostro primato di località turistica Covid free mettendo gli steward a controllare tutte le spiagge libere, imponendo prima ancora di Governo e Regione di indossare le mascherine anche all’aperto durante tutte le manifestazioni e gli spettacoli pubblici

Fui precursore, con una mia ordinanza anche di questa misura di contenimento dei contagi. Abbiamo messo steward anche all’ingresso delle scuole facendo lavorare i titolari del reddito di cittadinanza e abbiamo riaperto il Centro operativo comunale per far fronte a tutte le possibili necessità del territorio e della cittadinanza.

Se Fiorucci o chiunque altro ha nuove proposte purché siano sensate, per attuare altre forme di tutela saremo pronti ad ascoltarle, ma in caso contrario è auspicabile non ingenerare ulteriore ansia e dubbi tra i cittadini e gli operatori economici già così duramente colpiti dal proseguire della emergenza sanitaria”.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Santa Marinella
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Santa Marinella