Seguici su

Cerca nel sito

Le Rubriche di Il Faro Online - Papa & Vaticano

Il Papa bacchetta i fedeli: “Troviamo sempre il tempo di chiacchierare ma non per il prossimo”

Il monito del Pontefice: "Spesso trascuriamo anche la preghiera di adorazione" ma "adorare Dio è proprio il nocciolo della preghiera"

Città del Vaticano – “Tante volte noi tralasciamo di ascoltare l’altro perché è noioso o perché mi toglie del tempo, o di portarlo, accompagnarlo nei suoi dolori, nelle sue prove… Ma troviamo sempre il tempo per chiacchierare, sempre! Non abbiamo tempo per consolare gli afflitti, ma tanto tempo per chiacchierare. State attenti! Scrive l’apostolo Giovanni: ‘Chi non ama il proprio fratello che vede, non può amare Dio che non vede’”.

Papa Francesco bacchetta così i fedeli. Un monito che arriva durante la tradizionale preghiera dell’Angelus. Il Pontefice, commentando il brano evangelico di questa domenica, sottolinea l’importanza del “comandamento dell’amore”, ovvero amare Dio e amare il prossimo. “Tutti i precetti che il Signore ha dato al suo popolo – ha rimarcato il Santo Padre – devono essere messi in rapporto con l’amore di Dio e del prossimo. Infatti, tutti i comandamenti servono ad attuare, ad esprimere quel duplice indivisibile amore”.

L’amore per Dio si esprime soprattutto nella preghiera, in particolare nell’adorazione. Noi trascuriamo tanto l’adorazione a Dio. Facciamo la preghiera di ringraziamento, la supplica per chiedere qualche cosa… ma trascuriamo l’adorazione. È adorare Dio proprio il nocciolo della preghiera. E l’amore per il prossimo, che si chiama anche carità fraterna, è fatto di vicinanza, di ascolto, di condivisione, di cura per l’altro”, conclude. Poi, dopo la benedizione, l’annuncio di un Concistoro per la creazione di tredici nuovi cardinali (leggi qui).

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Papa & Vaticano
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie sul Papa e Vaticano