Seguici su

Cerca nel sito

Decreto anti Covid-19 per lo sport, i campioni della Federnuoto proseguono gli allenamenti

Lo prevede il Decreto del 24 ottobre. Gli atleti di interesse nazionale vanno avanti. La nota di Sport e Salute illuminante

Roma – A seguito della pubblicazione del nuovo decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 24 ottobre scorso e alle relative FAQ, la Federazione Italiana Nuoto – attenendosi scrupolosamente a quanto disposto – comunica che le attività di interesse nazionale sono quelle che coinvolgono gli atleti tesserati alla Federazione Italiana Nuoto (di ogni settore e categoria di età) nell’ambito delle competizioni inserite nei calendari e nei regolamenti federali delle singole discipline.

Consulta il DPCM del 24 ottobre con particolare riferimento alla lettera e) del comma 9 dell’art. 1 del DPCM “Misure urgenti di contenimento del contagio sull’intero territorio nazionale” che decreta testualmente tra le misure da adottate “Allo scopo di contrastare e contenere il diffondersi del virus Covid-19 sull’intero territorio nazionalela sospensione degli “eventi” e delle “competizioni sportive degli sport individuali e di squadra, svolti in ogni luogo, sia pubblico sia privato” pur “restano consentiti soltanto gli eventi e le competizioni sportive, riconosciuti di interesse nazionale, nei settori professionistici e dilettantistici, dal Comitato olimpico nazionale italiano (CONI), dal Comitato italiano paralimpico (CIP) e dalle rispettive federazioni sportive nazionali, discipline sportive associate, enti di promozione sportiva, ovvero organizzati da organismi sportivi internazionali, all’interno di impianti sportivi utilizzati a porte chiuse ovvero all’aperto senza la presenza di pubblico, nel rispetto dei protocolli emanati dalle rispettive Federazioni sportive nazionali, discipline sportive associate ed enti di promozione sportiva” e che “le sessioni di allenamento degli atleti, professionisti e non professionisti, degli sport individuali e di squadra partecipanti alle competizioni di cui alla presente lettera sono consentite a porte chiuse, nel rispetto dei protocolli emanati dalle rispettive federazioni sportive nazionali, discipline sportive associate ed enti di promozione sportiva“.

Consulta le FAQ ed in particolare quella sugliallenamenti e le gare di atleti agonisti in piscina, pallanuoto compresa“. Essa spiega che “le sessioni di allenamento e le competizioni degli atleti, professionisti e non professionisti, degli sport individuali e di squadra partecipanti alle competizioni di interesse nazionale sono consentite a porte chiuse” e che “gli sport di contatto di interesse nazionale, svolti in piscina (es. pallanuoto) potranno continuare con gli allenamenti e le competizioni“. (federnuoto.it)

(foto@deepbluemedia)